/ Eventi

Eventi | 07 agosto 2010, 13:00

Cherasco: ultimo mese per visitare la mostra dedicata a Riccardo Chicco

Inaugurata il 24 maggio scorso si chiuderà il 29 agosto

Riccardo Chicco

Riccardo Chicco

Resta ancora tutto agosto per visitare la mostra dedicata a Riccardo Chicco in occasione del centenario dalla nascita. Un 'ritorno' quello di Chicco visto il legame che la famiglia ha con la ridente cittadina; è infatti di proprietà di un ramo del casato il Castello, complesso di grande suggestione, fondamentale soprattutto per “l’immaginario” cheraschese che lo ha eletto sede di tutta una serie di fatti storici e di leggende che hanno acquisito lo spessore del mito locale.

La rassegna rende omaggio al maestro torinese, esponendo le più significative evoluzioni dell’opera di un pittore assurto giustamente, negli ultimi tempi, nell’olimpo della critica e del collezionismo internazionale. Partendo dalle opere del primo periodo, fortemente legate ad uno stile figurativo classico, la rassegna si snoda in un percorso che valorizza l’intera produzione del maestro. Già dalle prime sperimentazioni, Chicco, aggiunge ai suoi lavori una notevole immediatezza e freschezza espressiva, a cui si accompagna ben presto anche una particolare evanescenza di dettagli rappresentativi - quelli ai quali la pittura italiana dello stesso periodo era rigidamente abituata dall’insegnamento casoratiano o, ancora, dal pesante determinismo visivo di marca sironiana - conferendo all'immagine una caratteristica indefinitezza che risulta vicina, almeno in parte, con l'espressionismo, movimento a lui tanto caro.
Sarà però la deformazione caricaturale il primo stadio di un segno che, nel maestro, cerca la sua immediata significazione in un processo di superamento del dato veristico, che in seguito raggiunge i domini della più alta e libera fantasia.

Artista più volte definito “bizzarro” Riccardo Chicco rappresenta “l’estro nell’arte”. L’estro è il fuoco continuamente attizzato sotto il crogiolo nel quale tutti gli eventi, dalla sensualità al dispetto, al sarcasmo, alla gioia di un canto liberamente aperto sul disegno e sul colore, si fondono, vaporando occasioni di immagini, che attraverso l’esecuzione saettante conservano una disponibilità alla vita, in quel prolungarsi nel tempo e nello spazio del gesto inebriato che obbedisce soltanto alle proprie leggi, che si sviluppa coerente con le sue qualità intrinseche, sino agli effetti più stravaganti ed azzardati. L’estro di Chicco è qualcosa di più che una qualità dell’intelletto e una inclinazione dello spirito. È necessità di trovarsi ogni momento disponibile per farsi nuovo, per inventarsi daccapo. Le opere di Chicco sembrano addirittura frustate dall’estro. Ruzzano davanti ai nostri occhi, improvvise e ilari, come le innumerevoli caricature che seguono un ritmo in apparenza svagato, che discioglie la tensione nello scherzo e il dramma nella farsa.

Orari di visita: Sabato e Domenica: 9,30 – 12,30 e 15,00 – 19,00 / Da martedì a venerdì: 15,00 – 19,00. L'ingresso è libero

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium