/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 27 gennaio 2011, 14:34

Proseguono a Nucetto i lavori per il museo dedicato alla linea ferroviaria Ceva-Ormea

Lo spazio espositivo sorgerà all’interno di un ex deposito. L’inaugurazione è prevista per giugno

Il cantiere del futuro Museo ferroviario a Nucetto

Il cantiere del futuro Museo ferroviario a Nucetto

La Ceva-Ormea è la storica linea ferroviaria che attraversa la Val Tanaro. Quasi 120 anni di vita e 35 chilometri che collegano i comuni della vallata: Ceva, Nucetto, Bagnasco, Pievetta, Priola, Garessio, Trappa, Eca Nasagò e Ormea. Un treno composto di due carrozze che fa le sue poche corse quotidiane su una linea ferroviaria e binario semplice e non elettrificato. Un segno di vita, il suo fischiare, nel silenzio della valle.

Una linea che più volte, nel corso della sua storia, ha rischiato la chiusura, ma che per fortuna è sempre riuscita a sopravvivere, anche grazie all’amore dimostrato dagli abitanti della zona e da amministrazioni che in più occasioni hanno preso a cuore la situazione. Certo, non solo un fatto di bontà d’animo, ma di reale necessità di mantenere vivo un servizio che, nel suo piccolo, è estramente fondamentale per i comuni interessati. Poche le corse e quasi sempre pochi i passeggeri, i quali però non saprebbero come spostarsi senza di essa. Soprattutto studenti e pendolari che vivono, vanno a scuola e lavorano nei confini della Val Tanaro.

Proprio per tutelare questo patrimonio, nel 2009 era nato il “Comitato per la valorizzazione delle ferrotranvie in Alta Val Tanaro e Ponente Ligure”, il quale si è molto concentrato in particolar modo sul tratto Ceva-Ormea.

E per i festeggiamenti del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, si è pensato di regalare a questa vecchia via ferroviaria un museo tutto suo. Che sorgerà a Nucetto, proprio vicino alla vecchia stazione ormai vuota e spoglia, nella quale il treno effettua le sue fermate ma dove da anni non ci sono più biglietteria e sala d’attesa. Lì accanto, il vecchio deposito sta subendo i lavori di risistemazione che lo trasformeranno nella galleria espositiva. Al suo interno, verranno allestite mostre permanenti e temporanee sulla linea ferroviaria e sulla ex miniera di carbone situata nella frazione Livrato. Un progetto che è stato possibile realizzare grazie a fondi regionali, derivanti dal bando per i 150 anni dell’Unità d’Italia e che prosegue anche grazie alla collaborazione e la supervisione del Museo Ferroviario Piemontese.

I lavori sono partiti lo scorso novembre e, fanno sapere dal Comune di Nucetto, “Dovrebbero terminare entro i prossimi cinque mesi. A giugno, speriamo che tutto possa essere pronto per l’inaugurazione”. Un iniziativa di cui, in questo periodo, più volte è stata sottolineata l’importanza storica e culturale. Nella Val Tanaro, tutto sembra in miniatura. Piccola vallata, piccolo il paese di Nucetto e piccolo il treno come breve è le linea Ceva-Ormea. Ma proprio per questo, le cose sembrano più belle e importanti.

Marco Ceste

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium