/ Al Direttore

Al Direttore | 23 febbraio 2011, 18:38

Il ringraziamento a chi ha collaborato per San Giuseppe in jazz ad Alba

La facciata della chiesa di San Giuseppe ad Alba

La facciata della chiesa di San Giuseppe ad Alba

Grazie! Pensando alla prima edizione della rassegna San Giuseppe in jazz mi viene in mente soltanto una parola: grazie, appunto. Ed è rivolto a tutti gli addetti ai lavori e collaboratori delle associazioni coinvolte, Centro Culturale San Giuseppe e Milleunanota, agli sponsor, agli amici musicisti che ci hanno accompagnato e ai grandi ospiti: Javier Girotto, Tom Kirkpatrick e Barend Middelhoff.

Un ringraziamento speciale lo devo rivolgere a Roberto Cerrato che ha creduto in questa avventura e con il quale si è intrapreso un percorso artistico, l’ennesimo, che porterà ad Alba artisti e cantanti jazz di livello internazionale. Come territorio abbiamo anche grandi potenzialità artistiche e tutte le iniziative cultural-musicali, mi viene da pensare alle altre grandi realtà musicali della città, servono per creare una scena locale…ne trarranno giovamento le generazioni future!

Nei giorni precedenti al concerto ho ricevuto diverse telefonate da amici musicisti e direttori artistici di importanti festival per augurarci una prima rassegna ricca di soddisfazioni; segno anche di un apprezzamento che ha passato il confine territoriale. Di soddisfazioni ne abbiamo avute molte e mi va di ricordarne due su tutte: la prima riguarda il coinvolgimento del pubblico che è sempre stato caloroso, generoso e numeroso lungo tutta la rassegna; la seconda è una sentito ringraziamento a chi, anche grazie al volontariato, fa si che si possa godere di una cornice così bella e affascinante: la chiesa di San Giuseppe. Un sincero saluto che è soltanto un arrivederci agli appuntamenti autunnali del San Giuseppe in jazz.

Filippo Cosentino

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium