/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | lunedì 05 settembre 2011, 06:00

Il Palio di Asti promette emozioni senza confini

Asti, il Palio, la sua storia. A circa 100 km da voi, tra pochi giorni, una città rivivrà la sua Festa più vera e più autentica. La città, il 18 settembre prossimo, infatti, si sta preparando per correre ancora una volta il suo Palio, una corsa di cavalli montati a pelo, cioè senza sella, che gareggeranno per vincere un ambito drappo con le effige della città e del Santo Patrono, il Palio appunto.

Saranno 21 i cavalli, ognuno in rappresentanza dei sette borghi, sette rioni e sette comuni della Provincia che si daranno battaglia nella centrale piazza Alfieri. E sarà guerra vera e propria, simulata, ma pur sempre guerra. Perché, come dice qualcuno, “Il Palio è la gara più onesta e pulita del mondo: vale tutto”.  Non si può imbrogliare quindi, perché gli imbrogli stessi (gli accordi tra i fantini, le compravendite e anche le scorrettezze) fanno parte integrante della Festa. Esiste una sola regola, infatti, mutuata nei secoli e valida ancora oggi: “del solo cavallo sta la vittoria”. Che tradotto  in italiano corrente vuol dire che vince il cavallo (anche senza fantino) che arriva primo al traguardo, dopo tre giri della pista di piazza Alfieri.

 

Diamo qualche consiglio utile per non perdersi nella nostra città nei “giorni della Festa”: il Palio vero e proprio incomincia giovedì 15 settembre alle ore 21 in piazza San Secondo. A sfidarsi saranno i gruppi sbandieratori e musici dei vari comitati Palio della città che si esibiranno per conquistare il “Paliotto”, l'ambito premio che sancisce il miglior gruppo di Asti, che il giorno del Palio avrà l'onore di sbandierare vicino all'Asta durante l'esibizione  che precede la finale.

Venerdì 16 settembre alle ore 14.30 iniziano le prove ufficiali del Palio di Asti. Tutti e 21 partecipanti del Palio proveranno i cavalli sulla pista di piazza Alfieri ( tre alla volta per 30 minuti di tempo totale). Al mattino, intanto, in piazza San Secondo prenderà il via il mercatino del Palio dove si potranno trovare bellissimi oggetti con i colori dei rioni.

Alla sera, le prime cene propiziatrici, mentre sabato 17 settembre, vigilia del Palio, ci sarà alle 14.30,  la sfilata dei bambini, che vedrà coinvolti diversi piccoli borghigiani in costume storico.

Alle 16.15, invece, in piazza Alfieri, le prove della vigilia: l'ultima occasione per gli addetti ai lavori di provare il cavallo che sarà protagonista del Palio di domani.

Alla sera, si fanno gli scongiuri e si spera nella buona sorte in tutte le altre cene propiziatrici. Domenica, giorno del Palio, alle 10  benedizione del cavallo e del fantino presso tutte le chiese dei rioni. Alle 11 esibizione dell'Asta in piazza San Secondo, mentre alle 14 prenderà il via il grandioso corteo storico del Palio, con più di 1200 figuranti.

Alle 16 inizia la prima delle tre batterie che avranno il compito di selezionare i cavalli che prenderanno parte alla finale, che si disputerà alle ore 18, dove si vedrà trionfare il vincitore del Palio 2011.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore