/ Solidarietà

Solidarietà | martedì 04 ottobre 2011, 11:31

Il Vespa Club Bisalta sensibile all’Autismo

Sabato 1° ottobre ha fatto tappa in provincia di Cuneo il Giro d’Italia in Vespa dedicato all’A.N.G.S.A. (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici). Il tour è partito il 3 settembre da Biella per finire a Venaria Reale il 2 ottobre percorrendo, in senso orario, tutta l’Italia, isole comprese.  

Nel corso della 27^ tappa del Giro, la piccola carovana, composta dai vespisti Augusto, Carlo, Domenico e Giuseppe, oltre ad altri quattro amici che si sono aggiunti strada facendo, è stata accolta da una delegazione formata da circa dodici mezzi del Vespa Club Bisalta in cima al Colle di Tenda. La sfilata di Vespe d’epoca ha raggiunto Cuneo, transitando nei centri abitati di tutti i comuni della Valle Vermenagna, poi sfoggiando tutta la propria allegria in corso Nizza a Cuneo.

La manifestazione si è conclusa in piazza Galimberti con l’incontro tra Augusto (che è biellese) e i suoi familiari cuneesi e, successivamente, con i rappresentanti del Vespa Club Fossano per la prosecuzione del Giro. “Un plauso particolare da parte del Vespa Club Bisalta – dice il presidente Germano Silvestro - va ai quattro amici, che colti dall’irrefrenabile passione per la Vespa e dal loro grande “spirito del pellegrino” hanno dato vita a questo encomiabile progetto. Le loro Vespe hanno portato in giro per l’Italia il problema dell’Autismo, raccogliendo fondi per questa giusta causa, toccando anche il tema del 150° anniversario dell’Unità d’Italia effettuando passaggi e tappe nei luoghi che hanno lasciato un importante segno nella storia della nostra bella Italia. Vogliamo ringraziare anche tutti i soci e simpatizzanti della Vespa che, con il calore che li contraddistingue, hanno partecipato attivamente e sportivamente alla buona riuscita di questa iniziativa”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore