/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti a Torino assume autista di scarrabile e bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail ...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 17 gennaio 2012, 14:30

A Bra, presentato il libro "Regolandia", spunto per un corso approfondito di educazione stradale nelle scuole

Il volume è stato curato da due agenti della polizia municipale della città della Zizzola

Un momento della presentazione del volume di "Regolandia"

Presentato a Bra “Regolandia”, il volume curato da Francesca Troia e Fabiola Bevilacqua del comando braidese di polizia municipale, come sussidio didattico per i corsi di educazione stradale realizzati all'interno delle scuole primarie cittadine. Alla presenza di numerose autorità e dei ragazzi di alcune delle scuole coinvolte nel progetto, il sindaco Bruna Sibille ha voluto ringraziare i rappresentanti della Banca d'Alba e della Banca di Cherasco, gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione del volume, prima di lanciare un'idea per il prossimo anno scolastico.

“Perché non immaginare il prossimo anno, magari ad inizio maggio, un'intera settimana dedicata alla regole, nel corso della quale siano i bambini e i ragazzi a spiegare norme e regole, tirando le orecchie agli adulti quando sbagliano?” - ha detto la prima cittadina rivolgendosi ai dirigenti scolastici dei diversi istituti braidesi presenti all'incontro. Per l'assessore alla polizia locale Biagio Conterno “l'educazione alla cittadinanza ha, tra le sue componenti fondamentali, proprio l'educazione stradale, perché buoni cittadini si diventa rispettando se stessi e gli altri”.

Massimo Oberto della Banca d'Alba e Carlo Gandino della Banca di Cherasco hanno invece ricordato il ruolo sociale dei due istituti creditizi, che appartengono al mondo del credito cooperativo, e che hanno creduto nella bontà dell'iniziativa. A prendere la parola è stato poi il comandante del corpo di polizia municipale braidese, Mauro Taba, che ha rammentato come sotto la Zizzola i corsi di educazione stradale siano partiti già nel 1998, mentre le due curatrici hanno voluto ringraziare i tanti insegnanti coinvolti nella realizzazione del libro e i ragazzi del corso di grafica dell'istituto professionale “Velso Mucci” per avergli dato una veste grafica moderna ed accattivante.

“Regolandia – Corso di educazione stradale per la scuola primaria” nasce da un'idea di Fabiola Bevilacqua e Francesca Troia, agenti della polizia municipale braidese, in collaborazione con Claudia Gandino, Sebastiano Orecchioni, Agata Comandé, Raffaella Donetto, Enrica Dray, Simona Scintu, Roberto Fidale. Il volume è realizzato in trentaquattro pagine tutte a colori con capitoli dedicati a diversi aspetti di educazione civica ed alla conoscenza del significato dei segnali stradali e delle indicazioni dei semafori, oltre ad approfondire ruoli e funzioni degli agenti di polizia locale. Un capitolo è poi dedicato all'attività della Croce rossa italiana.

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore