venerdì 31 ottobre 2014 12:51

Eventi | lunedì 18 giugno 2012, 14:00

I ragazzi del progetto “In itinere” a lezione dal fotografo Oscar Bernelli

Condividi |  

Mercoledì 20 giugno alle 20 si inaugura l’esposizione presso i locali Ex Lavatoi

Dieci incontri tra gennaio e aprile 2012, tutti all’insegna del divertimento, per sottrarre al fotografo Oscar Bernelli qualche piccolo segreto sull’arte della fotografia. Questa la collaborazione nata tra i partecipanti al progetto “In itinere”, che si occupa di soggetti con disabilità post-traumatiche, e il fotografo di Borgo San Dalmazzo. Viene da sé, dunque, che il nome del progetto, “In itinere”, indichi chiaramente che non vi sia una sede stabile, infatti ogni attività è contestualizzata, in adeguati spazi e con consulenti specializzati. Ecco il corso di computer presso l’Enaip, il laboratorio di produzione musicale all’Istituto Civico Musicale di Borgo San Dalmazzo, l’attività di cucina e il corso di fotografia (poi sostituito, una volta terminato, da un laboratorio di teatro) presso i locali degli ex-lavatoi, infine l’attività di fisioterapia a Borgo San Dalmazzo, nella palestra Fisiodinamyc. Il tutto grazie alla compartecipazione finanziaria del Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese, dell’ASL Cuneo 1 e alla realizzazione del progetto affidata alla Cooperativa Proposta 80.

Il corso di fotografia nasce dall’idea costante di voler offrire spazi in cui dare libero sfogo alla creatività e di supportare i partecipanti in una continua crescita culturale e sociale. Oscar Bernelli si è reso disponibile a svelare i lati più nascosti e sconosciuti di questa disciplina, dai primi apparecchi fotografici, ai ritratti, alle tecniche di ripresa in movimento; sempre, però, con un occhio stabile di riguardo alla luce, elemento che fa la differenza sulla buona riuscita di un’immagine. I partecipanti, incuriositi, hanno anche portato da casa le loro macchine per capirne il funzionamento, qualcuno si è anche prestato come modello. Ad attività terminata, i raffinati scatti di Oscar sono piombati addosso ai partecipanti durante l’attività di cucina, l’idea è stata quella di impiegarli in una mostra, che si terrà nel mese di giugno presso gli ex-lavatoi di Cuneo. L’invito, a tutti, di visitare l’esposizione anche per apprezzare all’opera il gruppo, nella doppia veste di cuochi e modelli!

Indietro

Versione standard