Cronaca | giovedì 24 luglio 2014 18:57

Cronaca | martedì 19 giugno 2012, 14:24

Mondovì: rinviato a giudizio l’ex pilota di rally Federico Botta

Condividi |  

Il processo ad ottobre. Poste sotto sequestro alcune auto da gara

Il processo si celebrerà al tribunale di Mondovì

È stato rinviato a giudizio per associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale, Federico Botta, l’ex pilota di rally di Millesimo. Inoltre saranno poste sotto sequestro alcune auto da gara di sua proprietà, in quanto il reato di cui è accusato il rallysta prevede anche la confisca dei beni. Il processo – pubblico ministero Riccardo Baudinelli – si terrà presso il tribunale di Mondovì, prima udienza il 18 ottobre.

Federico Botta era stato denunciato, circa un anno fa, insieme ad altre dieci persone, nell’ambito di un’operazione della Guardia di Finanza per evasione di contributi, profitti illeciti e false fatturazioni. Il reato veniva messo in atto attraverso alcune società cooperative che rifornivano la manodopera per pulizie e facchinaggio aperte e chiuse dopo poco tempo, con sede ufficiale tra la Lombardia e la Liguria ma operanti soprattutto nel Monregalese. L’evasione fiscale nel periodo di attività delle cooperative, è stato calcolato dagli inquirenti in alcuni milioni di euro.

NaMur

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore