Quattrozampe | venerdì 25 aprile 2014 07:04

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Ricerca

Quattrozampe | giovedì 28 giugno 2012, 11:07

Anche questa è inciviltà: a Borgo San Dalmazzo un panino "agli spilli" riservato ai cani

Condividi |  

La segnalazione di una lettrice dalla zona di via dei Boschi: "Facciamo attenzione"

Il panino agli spilli trovato nella bocca del cane della lettrice di Borgo San Dalmazzo

Buongiorno,

vi chiedo qualche minuto di attenzione e per favore con attenzione la mia esperienza.

“Sai, stavo portando a spasso Topi (un meticcio…) come facciamo tutti i pomeriggi. Ad un certo punto l’ho visto incuriosito da qualcosa che era per terra tra due automobili. L’ho chiamato subito e quando si è girato ho notato un pezzo di cordino che usciva dalla sua bocca, allora gliel’ ho aperta e dentro c’era un pezzo di pane con del salame. Nel dubbio gliel’ho tolto ed è stata la cosa migliore che potessi fare… Era un gustosissimo pezzo di pane con salame ricco di…… SPILLI!”

Ecco questo è il racconto che mi hanno fatto i miei nonni, ancora scossi riguardo a quanto è successo il 25 giugno scroso in via dei Boschi a Borgo San Dalmazzo.

Ho deciso di fotografare il rimanente del pezzo di pane, salame e spilli e mostrarlo a tutti i lettori di Targatocn.it.

Penso che a questo mondo esistano ancora troppe persone (se si possono definire tali…) che non amano gli animali, ma che non accettano nemmeno che altre persone abbiano amici a 4 zampe. È ora di dire BASTA! Il problema è che l’unica cosa che possiamo fare è una denuncia alle autorità contro ignoti.

Per questo voglio dire a tutte le persone che RISPETTANO i nostri amici a 4 zampe FACCIAMO ATTENZIONE! Se notiamo qualcosa di strano o qualcuno di sospetto avvisiamo le autorità ed impediamo ai nostri amici di mangiare cose trovate per terra o date da qualche sconosciuto.

Grazie per l'attenzione.

Sara (Mail firmata)

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore