Alba e Langhe | mercoledì 30 luglio 2014 21:13

Alba e Langhe | martedì 03 luglio 2012, 16:55

Zucchero è il nuovo grande ospite di Collisioni

Condividi |  

Dopo l'esperienza dello scorso anno con Luciano Ligabue, a ritirare il Premio Giovani di Collisioni 2012 per la musica sarà il più internazionale degli musicisti italiani

Un grande ospite si aggiunge al ricchissimo programma di Collisioni 2012 The Wind a Barolo. Dopo l'esperienza dello scorso anno con Luciano Ligabue, a ritirare il Premio Giovani di Collisioni 2012 per la musica sarà il più internazionale degli musicisti italiani, il cantante che ha scritto pezzi con Bono Vox, duettato con Joe Cocker e Pavarotti, e ricevuto la proposta dai Queen di diventare la nuova voce del gruppo dopo la scomparsa di Freddie Mercury.  Zucchero Sugar Fornaciari, dopo il suo concerto a Beirut e in procinto di proseguire la parte australiana del suo fortunatissimo Chocabeck tour,  riceverà a Barolo il premio di Collisioni 2012 sabato 14 luglio alle 20, direttamente dai ragazzi coinvolti nel progetto che il giorno successivo, domenica 15 Luglio, dialogheranno alle 18.30 con Carlo Verdone per il Premio Giovani dedicato al cinema. 

I due artisti hanno accettato gratuitamente l’invito alla manifestazione perché piacevolmente colpiti dal senso del Progetto Giovani: un momento di confronto con il gruppo di ragazzi ospitati all’interno del festival, un’occasione per dialogare con le nuove generazioni e rispondere alle domande dei ragazzi. Un premio assolutamente simbolico, com'è nello spirito di Collisioni, che permetterà ad oltre trecento ragazzi da tutta Italia di venire ospitati gratuitamente a carico del festival. Ragazzi che faranno le domande direttamente all'artista durante l'incontro di presentazione del suo romanzo autobiografico "Il suono della domenica" e a fine dell'incontro saliranno sul palco per la consegna del premio.  

PREMIO GIOVANI PER LA MUSICA A ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI - MOTIVAZIONI 

Per la sua capacità di parlare un linguaggio universale, comprensibile in tutto il mondo, senza perdere le proprie radici o snaturare la propria storia. Perché la sua musica e i suoi testi non sono universali nel senso di una piatta omologazione, o di una semplice perdita dei connotati più autentici, ma al contrario fanno di quei connotati un fatto universale e trasformano il piccolo paese trasfigurato dalla poesia delle sue canzoni in un paese dell'anima che ogni essere umano a qualsiasi latitudine può abitare. Perché con le sue canzoni “Chocabeck”, "E' un peccato morir", "Soldati nella mia città" e il romanzo "Il Suono della domenica" è riuscito a coniugare in una forma del tutto nuova un’ispirazione poetica intima e matura con i temi più urgenti della vita di questo paese, riportando al centro le radici contadine di povertà e dignità da cui è nata l'Italia e l'idea che soltanto nella piena accettazione di quelle radici sia contenuta una possibile via d'uscita da una crisi non soltanto economica, ma morale, e un modo di guardare al futuro autentico, senza vergogna per il nostro passato. Perché il “Chocabeck”, in un periodo di forte incertezza economica, di assenza di futuro e lavoro soprattutto per i giovani, è diventato un monito per tutti coloro che lottano per un mondo migliore, e un esempio per intere generazioni di ragazzi e ragazze a cui il mondo odierno sembra non indicare altre vie per crescere che la rinuncia ai propri sogni. Perché con la sua inimitabile e originale cifra espressiva, sempre coerente e mai incline a compiacere il mercato, ha riportato l’anima del blues al suo potere fondamentale di restituire dignità all'anima dell'uomo. Perché il Chocabeck incarna il sogno di futuro di un intero paese. E chi rappresenta quel sogno rappresenta la voce dei giovani

Modalità di ingresso

Ingresso giornaliero a Barolo: 5 euro

La quota d’ingresso di 5 euro al giorno, che si potrà pagare esclusivamente a Barolo senza biglietti in prevendita o altre forme, è valida dal mattino alla sera dei giorni 13-14-15 e permetterà di assistere a tutti gli incontri, gli spettacoli e i concerti, fino ad esaurimento posti disponibili dei singoli appuntamenti.

Il 16 luglio entreranno in Barolo solo le persone in possesso del biglietto acquistato regolarmente per il concerto di Bob Dylan, che, come è già stato detto, è esaurito. 

Per informazioni Numero verde 800978253 - www.collisioni.it - organizzazione@collisioni.it  

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore