Cronaca | martedì 21 ottobre 2014 18:39

Cronaca | mercoledì 04 luglio 2012, 08:45

Torino-Cuneo in 149 minuti: la passione dei pendolari non ha mai fine

Condividi |  

Il racconto di un viaggio odissea

Il tabellone dei treni ieri sera a Fossano

In mattinata erano stati una trentina i minuti di ritardo che avevano interessato la direttrice causando notevoli disagi ai viaggiatori e ieri sera la favola si è ripetuta: "A causa di un guasto alla linea aerea il treno ha un ritardo indefinito" annunciava, a Carmagnola, il capotreno del convoglio partito da Torino Porta Nuova alle 19,35 e diretto a Cuneo. Detto ció, tutti i passeggeri si sono subito spostati sul treno per Savona (partito alle 19 da Torino). Problema apparentemente risolto ma a Racconigi stesso epilogo, ancora fermi.

Dopo una ventina di minuti il treno riparte, semaforo rosso ma il capostazione dà il segnale di via libera. A Cavallermaggiore pochi minuti di attesa, ma la speranza di arrivare a destinazione senza gravi disagi svanisce quando chi ha uno smartphone verifica che il treno delle 18.35 proveniente da Torino Porta Nuova e diretto a Cuneo viaggia con 83 minuti di ritardo.

Alle 21.15 il treno arriva a Fossano, 60 minuti di ritardo dichiarati sul tabellone luminoso ma facendo due calcoli i minuti sono 72: "Forse segnano di meno per evitare i rimborsi?" - si chiede uno studente.

Intanto una speranza per chi è diretto a Cuneo: il treno delle 21.07 ha aspettato, stranamente, la coincidenza, ma la "bella notizia" presto svanisce ancora: "Il treno partirá con una mezz'oretta di ritardo, - annuncia il capotreno - dobbiamo aspettare i passeggeri degli altri treni"

Nell'attesa ci avviciniamo alla macchinatta per consumare uno snack in attesa dell'arrivo a casa e dell'attesa cena, ma nulla, anche l'unico distributore della stazione di Fossano è fuori uso, 2 euro "mangiati" dalla macchinetta. Ore 21.43, aria condizionata al massimo che raffredda l'animo dei passeggeri, si parte in direzione Cuneo e finalmente alle 22.04 si arriva a destinazione con ben 69 minuti di ritardo.

Francesco Ameglio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore