Al Direttore | giovedì 17 aprile 2014 23:32

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Ricerca

Al Direttore | mercoledì 18 luglio 2012, 14:19

Assistenza sanitaria in montagna nelle stagioni turistiche: il grazie del consigliere

Condividi |  

Da Pamparato ci scrive Michele Valsecchi: "Quello che auspicavo è stato ottenuto, ora si proceda per il bene del territorio con una forza in più"

Caro Direttore,

esprimendo al mia felicità dopo l'incontro di venerdì presso l'ASL per trovare soluzioni sull'assistenza sanitaria nelle stagioni turistiche dei Comuni Montani, nel quale erano presenti gli amministratori dei Comuni di Roburent, Montaldo di Mondovì, Pamparato, Frabosa Soprana e Frabosa Sottana, vorrei ringraziare il Consigliere Regionale Tullio Ponso per la sua costante presenza e per aver onorato ancora una volta l'impegno preso con le popolazioni dei Comuni di Roburent, Pamparato e Montaldo di Mondovì così come devo esprimere un GRAZIE a Beppe Lauria che nonostante le ingiustizie subite dall'Amministrazione Provinciale ha onorato, come di consueto, l'impegno preso quando era ancora Assessore al sociale e alla famiglia.

Devo dire che la riunione è stata sicuramente propositiva e la professionalità e l'impegno del Dott. Ferreri ha contribuito a mettere le basi per un percorso condiviso e univoco nel creare i presupposti per risolvere i problemi del territorio non solo oggi ma con un progetto anche per gli anni futuri. Si è formata una squadra di lavoro che personalmente reputo indispensabile per il ruolo politico che le istituzioni devono avere nei confronti della popolazione e per la prima volta ai miei occhi ho visto i sindaci della vallata, le due Frabose comprese, collaborare nella stessa direzione condividendo all'unanimità la strada da percorrere.

Ringrazio inoltre Rete Blu e il Vice-Sindaco di Roburent Enzo Giusta, che ha fatto in modo che si risolvesse già quest'anno il problema della carenza dei medici facendosi carico dei costi della reperibilità di un medico di supporto, e che ha fatto in modo che quello che noi oggi chiediamo all'ASL abbia una dimostrazione reale sul territorio prima che sia stato concesso. l'impegno è quello di ritrovarsi tutti ai primi di settembre per delineare nero su bianco il progetto che verrà poi ufficializzato da parte dell'ASL, tramite la collaborazione della croce rossa di San Giacomo di Roburent, per il periodo invernale.

Inoltre si è deciso di instaurare tavoli di lavoro come quello di venerdì per portare alla Regione e alla Provincia soluzioni lungimiranti per le problematiche della montagna, perchè pensiamo che vada bene risolvere i problemi che si creano ogni volta giorno per giorno, ma vorremmo cercare di risolverli in senso più ampio per non ritrovarci ad essere esausti di fronte ai mille problemi che si porranno ogni volta, ci vuole un progetto e una politica più reale per il territorio che delinei una legge che tenga presente l'importanza della montagna e il ruolo che ricopre, e che oggi deve fare i conti con un fenomeno massacrante quale lo spopolamento.

Direi che quello che auspicavo nell'incontro del 10 giugno a San Giacomo di Roburent è stato ottenuto, abbiamo appena iniziato, ma ora si può procedere concretamente per il bene del territorio con una forza in più, perche si sà,  l'unione fa la forza, e per troppi anni si sono sorretti muri che sembravano invalicabili tra le amministrazioni dei comuni limitrofi, muri che oggi, incredibilmente, siamo riusciti in questo caso ad abbattere.  

Valsecchi Michele, Consigliere Comunale di Pamparato

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore