Eventi | martedì 02 settembre 2014 16:01

Eventi | giovedì 02 agosto 2012, 16:15

Saranno ancora le “püpe ëd tröa” a chiudere in golosità la Festa Patronale di Robella di Sanfront

Condividi |  

E’ il nome con il quale da queste parti sono famosi i fiori di zucchine ripieni

Dopo i festeggiamenti in onore di San Nazario del 28 luglio, frazione Robella di Sanfront si prepara per l’appuntamento atteso per un anno: la Festa Patronale della Madonna della Neve. Che qui è anche la festa conosciuta da tutti perché si conclude con una colossale “Cena dell’amicizia” a base di “püpe ëd tröa”, che null’altro sono che deliziosi fiori di zucchine ripieni.

I festeggiamenti cominciano sabato 4 agosto: alle 14 gara a “petanque” (bocce vuote), alle 17 carne alla brace, alle 20.15 Rosario e Santa Messa, seguiti – alle 21 – da una serata teatrale in dialetto piemontese ad ingresso libero con la Compagnia d’la Villa di Verzuolo che presenta “Na Busia tira l’autra”. Il programma di domenica 5, invece, prevede:  alle 11 la Messa solenne, alle 16 il tradizionale rosario con predica, benedizione e processione accompagnata dalla banda folkloristica bargese, alle 17 il rinfresco per tutti ed alle 21 le danze occitane con il gruppo UBAC “Danze popolari della Valle Varaita e non solo” e dei “Balerin del Bal Veij” di Sanfront.

Lunedì 6 agosto: alle 11 Messa con benedizione degli automezzi, alle 14 gara a “petanque” (bocce vuote), alle 15 giochi per i bambini con annessa merenda gratis, alle 17 altra grigliata ed alle 21 serata danzante con l’orchestra “Liscio simpatia”.

Il lungo fine settimana di festa si concluderà alle 20.30 di martedì 7 agosto, con la “Cena dell’amicizia” a base delle già citate “püpe ëd tröa”: prenotazioni entro domenica 5 ai numeri 338.7191601 (Ivo Beltrando) e 334.3542207 (Matteo Ferrato).

W.A.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore