Attualità | venerdì 18 aprile 2014 07:42

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Ricerca

Attualità | venerdì 14 settembre 2012, 16:57

Miroglio: la proprietà ribadisce ai sindacati che il negozio non sarà chiuso né ceduto

Condividi |  

I dipendenti si sono visti recapitare in questi giorni un primo acconto sullo stipendio di agosto, il resto arriverà a fine mese

Si è svolto in mattinata un incontro tra sigle sindacali e l'azienda Miroglio sulle problematiche interne e di gestione. E' stato ribadito che i contratti di solidarietà vengono utilizzati meno del previsto e che il negozio non sarà chiuso né ceduto. La proprietà non ha nascosto il periodo per nulla roseo degli affari, ma sembra non intenzionata a correre ai ripari. Si prende tempo e si vedrà. Mercoledì, in assemblea, le sigle relazioneranno ai dipendenti.

Questi ultimi si sono visti recapitare in questi giorni un primo acconto sullo stipendio di agosto, il resto arriverà a fine mese. Ma anche su questo punto l'azienda ha riferito ai sindacati che si tratta di un caso sporadico, garantendo che non capiterà più.

Eppure varcando le porte del negozio storico di Cuneo non passa inosservata l'inquietudine dei lavoratori quando devono proporre ancora vecchia merce e soprattutto quando sono incalzati dai clienti. Pare insomma che si tenti di fare fuoco con la legna rimasta, si provi a far fuori tutto aspettando la collezione autunno-inverno che non sembrerebbe arrivare in quanto mancherebbe liquidità per acquistarla.

FrAi

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore