/ Eventi

Eventi | 14 novembre 2012, 15:38

Convegno a Cuneo per illustrare i compiti, le funzioni, le realizzazioni dell’UNESCO

Venerdì 23 novembre 2012, dalle ore 9,00 alle ore 13,00, nel Salone d’Onore del Palazzo Municipale in via Roma 28 Cuneo

Convegno a Cuneo per illustrare i compiti, le funzioni, le realizzazioni dell’UNESCO

“L’UNESCO : QUALE IL SUO RUOLO DI FRONTE ALLE PROBLEMATICHE DELLA
COMUNITA’ INTERNAZIONALE?”.
Questo è il titolo del CONVEGNO che il CLUB UNESCO di CUNEO, in
collaborazione con la S.I.O.I. - Società italiana per l’Organizzazione Internazionale (Sezione Piemonte e Valle d’Aosta) organizzerà venerdì 23 novembre 2012, dalle ore 9,00 alle ore 13,00, nel Salone d’Onore del Palazzo Municipale in via Roma 28 Cuneo.


Il CLUB UNESCO di Cuneo, costituito nel 1962, primo di tutti i Club Unesco Italiani, Socio Fondatore della Federazione Italiana CLUB UNESCO pone il Convegno a conclusione delle celebrazioni per il suo cinquantenario di fondazione per ricordare l’ininterrotta attività educativa in favore della gioventù studentesca secondo gli ideali dell’UNESCO.


Finalità del CONVEGNO: illustrare i compiti, le funzioni, le realizzazioni dell’UNESCO, che è la più nota ed apprezzata di tutte le AGENZIE INTERNAZIONALI dell’ONU nel campo dell’educazione, della cultura e della scienza.
La crisi economica, politica, finanziaria in corso ha inferto un duro colpo alla gestione dei programmi dell’UNESCO ma non ha compromesso il prestigio di cui gode per la validità e serietà della sua azione.


Il COVEGNO si rivolge agli studenti delle Facoltà universitarie e degli Istituti
Secondari Superiori di Cuneo e del Piemonte affinché concorrano al superamento dell’attuale fase di crisi e l’UNESCO continui a svolgere la sua indispensabile funzione propositiva e culturale nell’ambito internazionale.
L’Organizzazione scientifica del CONVEGNO è stat assunta dalla S.I.O.I.; il Comune di Cuneo ha offerto la prestigiosa sede del Salone d’Onore; il CSV di Cuneo e le Fondazioni bancarie CRT e CRC assicurano il sostegno finanziario.
La cittadinanza è invitata. L’ingresso è libero.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium