/ Eventi

Eventi | 01 ottobre 2014, 20:04

Barolo: al via il "Barolo Jazz Club 2014"

I concerti andranno dal 4 ottobre al 20 dicembre: sei appuntamenti con la musica davvero da non perdere

Barolo: al via il "Barolo Jazz Club 2014"

Torna a partire dal 4 ottobre con la sua seconda stagione il Barolo Jazz Club, la rassegna che ospita nella sala storica del WiMu al Castello di Barolo alcuni dei nomi più importanti del jazz contemporaneo abbinandoli a proposte eno-gastronomiche di primissimo livello.

Una programmazione che raddoppia rispetto alla prima edizione con due eventi al mese, come sempre con la direzione artistica di Maddalena Sarotto e la direzione eno-gastronomicha di Ilenia Colucci (Winemoretime), all'interno di un contesto unico quale quello del medioevale Castello di Barolo e più in particolare del Museo del Vino (WiMu) in esso ospitato, frutto dell'estro di François Confino, autore degli allestimenti di mostre e musei in tutto il mondo.

Dopo le due anteprima del 13 settembre con i Jazz Messangers e del 20 settembre con i Mop Mop, la rassegna prende il via ufficialmente sabato 4 ottobre con la Young & Local Night, dedicata ai più interessanti tra i giovani talenti piemontesi under 30.

Sul palco si alterneranno i Satoyama (Ivrea) ed i Gregor Key (Torino). A completare la serata, accanto alla tradizionale carta dei vini, sarà presente l'Accademia Italiana della Birra con le sue selezioni.

Sabato 18 ottobre sarà poi la volta del Tommaso Starace Quartet, proveniente da Londra, che musicherà gli "Italian Portraits" del fotografo Gianni Berengo Gardin.

Il 1 novembre toccherà a Filippo Cosentino presentare l'ultimo album del suo trio, con l'ospite d'eccezione Michael Rosen al sax. Durante il pomeriggio spazio al workshop "Prove aperte", per scoprire i segreti di un live perfetto.

Il 15 novembre arriverà da Roma il giovane talento Francesco Diodati (eletto miglior chitarrista d'Italia nel 2013), che con il suo quartetto Neko presenterà la sua ultima fatica discografica.

Il 7 dicembre a salire sul palco del WiMu sarà invece Daniele Di Bonaventura, la cui fama è esplosa per la sua stabile collaborazione in duo con Paolo Fresu. L'artista suonerà insieme alla sua Band'Union, in chiusura della rassegna Vini Corsari.

Il 20 dicembre infine toccherà alla big band di 20 elementi Vinovo Project chiudere la stagione autunnale, per un party natalizio che spazierà dai più amati classici del jazz fino al pop di Stevie Wonder.

Tutte le serate saranno accompagnate da un'offerta eno-gastronomica di altissimo livello, parte integrante di ogni serata ed indissolubilmente legata al concept stesso della manifestazione. Accanto infatti al biglietto di ingresso canonico di 15 euro, comprendente la degustazione di un calice di vino, ci sarà la possibilità di partecipare all'eno-jazz buffet.

Con 40 euro sarà possibile gustare prima del concerto una cena composta da antipasto, primo, secondo, dolce, 3 calici di vino e 1 degustazione di grappa Marolo, a cura del giovanissimo chef Matteo Morra (26 anni), allievo dello stellato Davide Palluda.

Anche durante il buffet pre-concerto non mancherà la musica dal vivo. La resident band sarà la formazione jazz del giovane albese Stefano Gioia, che si alternerà con il resident dj Edoardo Vogrig.

Ma non è finita qui, in quanto in corrispondenza con la partenza della stagione autunnale il Barolo Jazz Club lancia il suo nuovo contest, rigorosamente riservato agli under 30. Il contest porterà alla selezione della resident band e del resident dj per la stagione 2015 del Barolo Jazz Club, inoltre due band saranno selezionate per esibirsi nella Young & Local Night 2015.

In palio inoltre un'esibizione al Roero Music Fest 2015 e sconti sui corsi di Milleunanota Summer Camp 2015. Parallelamente sono previsti anche un contest per giovani fotografi musicali, che mette in palio un'esibizione al Barolo Jazz Club ed una a Milano in occasione dell'Ah-Um Jazz Festival, ed un contest per giovani sommelier, che mette in palio una giornata formativa con un sommelier di eccezione.

Per chi desiderasse infine pernottare a Barolo e concedersi un eno-jazz weekend il tour operator ufficiale del Barolo Jazz Club è Landamade (tel. 338 1178617).

Sul web: www.barolojazzclub.com

Per info e prenotazioni: barolojazz@gmail.com - 3403017467

Ufficio stampa: Libellula - press@libellulamusic.it

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium