/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Marca Orsi 1.22 ottime condizioni telefonare ore pasti

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | domenica 05 ottobre 2014, 09:48

I mestieri del futuro: spuntano il pilota di droni, l'urban farmer e il "rewilder"

La rivista "scientifica" Focus prevede i lavori che si diffonderanno nei prossimi anni. La tecnologia alla base di tutti. Corsi per diventare piloti di droni a Levaldigi

Una curiosità che potrebbe essere di spunto soprattutto per chi deve orientarsi, nel prossimo futuro, in un mondo, quale quello del lavoro, più che mai incerto. 

E' abbastanza scontato prevedere che saranno i mestieri ad alta specializzazione tecnologica a diffondersi. Ma anche quelli che punteranno alla gestione dei rifiuti, un problema globale, e alla gestione dell'ambiente. Anche questo, più che mai, un problema globale.

Ecco che Focus ha stilato una lista di quei mestieri che si diffonderanno, con quasi matematica certezza, nei prossimi anni.

Al primo posto troviamo il pilota di droni. La Federal Aviation Agency americana stima che entro il 2018 ce ne saranno almeno 30 mila in giro per il mondo. Il che significa altrettante persone in grado di pilotarli. Ma come si diventa piloti di droni? Sappiate che è possibile diventarlo anche a Cuneo. 

La Alpha Lima Aviation, società del pilota Paolo Omodei-Zorini, tiene dei corsi abilitanti presso l'aeroporto di Levaldigi, in totale concertazione con l'Enac, Ente Nazionale Aviazione Civile. Giusto ieri hanno completato la formazione teorica, che consiste in un corso di 50 ore per un costo di 700 euro, ben 5 studenti. Che hanno ricevuto l'attestato che abilita alla professione. Senza questo attestato riconosciuto da Enac e che consente di pilotare una macchina di lavoro aereo, l'attività è illegale.

Altri corsi sono in partenza ad ottobre, uno nel weekend e un altro infrasettimanale.

E' proprio il signor Omodei-Zorini a scrivere sul suo sito: "In futuro ci sarà un crescente impiego di sistemi a pilotaggio remoto, che già oggi oltre che nel mondo militare possono fare la differenza in operazioni quali l’aerofotogrammetria, la ricerca di dispersi e molte altre attività. Alla nuova figura del “pilota remoto” occorreranno quindi conoscenze, oltre che tecniche e regolamentari nel campo dell’aviazione, anche di elettronica e di radiotecnica. Non quindi personale improvvisato ma veri esperti che garantiranno la sicurezza delle operazioni aeree dei futuro".

Per chi fosse interessato, tutte le informazioni sono disponibili all'indirizzo www.scuoladroni.pro mentre Omodei Zorini è contattabile ai numeri tel 011 542284 e mobile 392-4905310

Ma non solo pilota di droni. Altri mestieri che conosceranno uno sviluppo nel prossimo futuro sono l'urban farmer, lo stampatore di cibo, il designer di rifiuti, l'architetto o paesaggista di realtà virtuali, il programmatore di intelligenze artificiali e il rewilder, cioè colui che riporta i luoghi distrutti dall'uomo ad una condizione naturale.

barbara simonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore