/ Alba e Langhe

Che tempo fa

Cerca nel web

Alba e Langhe | giovedì 18 giugno 2015, 17:33

Inaugurata ad Alba la mostra “La Grande Guerra”

A 100 anni dallo scoppio del conflitto, la città, in collaborazione con la Prefettura di Cuneo ed il Comando Regione Militare Nord di Torino, ha ottenuto la possibilità di ospitare questa mostra itinerante

Inaugurata ad Alba la mostra “La Grande Guerra”

Alla presenza delle autorità civili, religiose e militari, dei gruppi storici e delle associazioni combattentistiche e d’arma è stata inaugurata ad Alba, mercoledì 17 giugno, la mostra “La Grande Guerra”.

A 100 anni dallo scoppio del conflitto, la città di Alba, in collaborazione con la Prefettura di Cuneo ed il Comando Regione Militare Nord di Torino, ha ottenuto la possibilità di ospitare questa importante mostra itinerante.

La mostra, organizzata dall’Ufficio storico dello Stato Maggiore dell’Esercito, conserva cimeli, fotografie, stampe, uniformi e illustrazioni dell’epoca. E’ possibile inoltre assistere alla proiezione, a ciclo continuo, di un film sul tema.

La mostra resterà aperta fino a lunedì 22 giugno, dalle ore 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19 il sabato e la domenica, grazie alla disponibilità della Banca d’Alba che ha messo a disposizione la sede espositiva di via Cavour.

La cerimonia si è tenuta il 17 giugno nel Palazzo comunale, successivamente è avvenuto il taglio del nastro a palazzo Banca d’Alba.

Nella sala consiliare “T. Bubbio” l’Assessore all’Ufficio della Pace e ai Gemellaggi Anna Chiara Cavallotto ha introdotto gli interventi del Vice Sindaco di Alba Elena Di Liddo, del Vice Prefetto Vicario Maria Antonietta Bambagiotti, del Col. Andrea Bartolucci, Capo dell’ufficio comunicazione e del Col. Antonio Zerrillo, Capo di questo progetto, del Comando della Regione Militare Nord di Torino, che hanno illustrato con grande competenza il progetto e accompagnato i presenti nella visita dell’esposizione.

Commenta il Vice Sindaco Elena Di Liddo: “La città di Alba, Medaglia d’Oro al Valor Militare desidera ricordare le numerose persone, i moltissimi giovani che persero la vita in quel drammatico conflitto. Quel sacrificio non deve essere dimenticato e deve essere ricordato soprattutto alle nuove generazioni che non hanno vissuto quei momenti e quei periodi tragici. Per questo abbiamo anche voluto commemorare i caduti della Grande Guerra mondiale il 22 maggio scorso in occasione della ricorrenza del centenario dell’inizio delle ostilità contro l’impero Austro – Ungarico con una cerimonia nel “Giardino Vittime dei Campi di Sterminio”  di via Roma coinvolgendo anche le scuole perché conoscano e creino i presupposti affinché queste tragedie non debbano più accadere”.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore