/ Curiosità

Affari & Annunci

REGALO CUCCIOLI DI CANI METICCI TAGLIA MEDIA ADATTI IN CASCINE O CORTILI

Studio di Progettazione Architettonica in Mondovì ricerca collaboratore full time architetto con laurea magistrale, con esperienza anche breve. Il candidato deve necessariamente...

vendesi trilocale mq. 75 con soffitta due balconi signorilmente ammobiliato termoautonomo ultimo piano ascensore soleggiatissimo panoramico palazzina completamente ristrutturata.

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Curiosità | lunedì 18 gennaio 2016, 14:19

Insegnare con la voce giusta: al liceo Soleri i professori imparano la comunicazione a scuola

Le lezioni di voce e gestione della classe sono tenute da Mauro Bocci, docente della formazione al Teatro del Marchesato

Saluzzo, liceo Soleri- Bertoni, lezioni di voce a cura di Mauro Bocci

A scuola di voce per imparare ad usare la voce a scuola.

Ha preso avvio mercoledì scorso al liceo Soleri Bertoni, riservato agli insegnanti dell'istituto stesso, il corso sul corretto uso della voce quale strumento al servizio della didattica e per un'efficace gestione del gruppo classe.

A tenere il ciclo di incontri, Mauro Bocci, medico odontoiatra, appassionato di teatro, esperienze decennali come attore e autore, docente nel corso di formazione teatrale del Teatro del Marchesato. "La voce come mezzo di comunicazione imprescindibile in possesso di ogni insegnante" sostiene. Il corso di aggiornamento-approfondimento durerà sei ore, suddiviso in due incontri pomeridiani per le numerose adesioni.

La prima sessione è iniziata con la presentazione multimediale dei temi trattati: la fonetica, il lessico e l'impatto emotivo della comunicazione sulla platea. La seconda parte del pomeriggio, ha visto la dirigente Alessandra Tugnoli e i professori superare l'iniziale imbarazzo, per mettersi in gioco alle prese con vocalizzi ed esercizi di fonetica. Mauro Bocci sarà ancora relatore e animatore delle prossime lezioni, nei pomeriggi del 27 gennaio e del 3 febbraio.

 

V.B.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore