/ Politica

Politica | 12 aprile 2016, 20:14

"Sì contro le trivelle": i Democratici di Cuneo e Piemonte si uniscono in vista del referendum abrogativo

Già diversi i nomi presenti nella lista al link inserito nell'articolo: Giancarlo Boselli l'ultimo (in ordine di tempo) ad unirsi

Foto generica

Foto generica

Massimo Scavino, Mario Ferrero, Vera Anfossi, Monica Punzi, Giancarlo Boselli: sono solo alcuni dei nomi della politica provinciale e regionale che hanno recentemente sottoscritto la campagna informativa "Sono del PD e il 17 aprile voto sì".

L'iniziativa, ovviamente dedicata al pubblicizzare non solo la partecipazione al referendum abrogativo dedicato alle trivellazioni marine in territorio italiano ma anche (e soprattutto) il suo positivo riscontro, è già diventata virale, e sta rimbalzando da diversi giorni su Facebook e su tutti gli altri social network.

"La partecipazione dei cittadini alle scelte politiche del paese è uno dei cardini del Partito Democratico di cui molti di noi, oltre ad essere iscritti, risultano anche tra i fondatori - si legge sulla pagina internet in cui è possibile procedere alla sottoscrizione della campagna - . Non è per noi concepibile una indicazione diversa da quella di partecipare ad uno strumento di democrazia diretta quale è il referendum abrogativo previsto nella nostra Costituzione. Abbiamo approfondito i temi legati al quesito referendario, promosso da 9 Consigli regionali, e condividiamo le ragioni politiche, tecniche ed ecologiste dei promotori referendari. Invitiamo, quindi, tutti i cittadini elettori a recarsi alle urne e a votare SI per abrogare le norme che , di fatto, non prevedono alcuna scadenza delle concessioni per la ricerca e l’estrazione delle risorse fossili presenti nei nostri mari."

r.t.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium