/ Solidarietà

Solidarietà | 18 maggio 2016, 10:55

Cecy for Runners: i gemelli Dematteis a Revello corrono per il Nepal

Appuntamento il 25 maggio: avrà luogo anche la presentazione del libro "Trail de Vie" di Dario Viale

Cecy for Runners: i gemelli Dematteis a Revello corrono per il Nepal

La corsa di solidarietà in favore del Nepal approda a Revello. Mercoledì 25 maggio si corre la Cecy For Runners, un corsa non competitiva che ha come obiettivo la raccolta di fondi per la costruzione della scuola di Nunthala, in Nepal. Iscrizioni dalle 18.30, la manifestazione si svolge di sera. Ritrovo e iscrizioni alle 18.30 in piazza Giovanni Pejrone, partenza delle diverse categorie dalle 19.30 alle 20, premiazioni alle 21.15 dopo un rinfresco.

Il costo dell’iscrizione per gli adulti è di 5 euro, che saranno interamente devoluti alle opere di solidarietà in Nepal operate dalla Cecy Onlus. L’associazione è nata nel 2015 per venire in soccorso delle popolazioni colpite dal terremoto in Nepal.

Il suo obiettivo: «Raccogliere donazioni destinandole alla risoluzione di problemi ben definiti nel campo della beneficenza alle popolazioni nel bisogno, nell'istruzione, nella formazione e nella tutela della natura e dell'ambiente. Vogliamo creare occasioni di solidarietà per cambiare il cuore di chi è solidale. Vogliamo impegnarci con creatività affinché la solidarietà possa migliorare noi stessi e il mondo.»

La manifestazione vedrà partecipare tre grandi campioni della corsa in montagna: Dario Viale e i gemelli Martin e Bernard Dematteis. Il primo è stato un grande campione degli anni ’80 e ’90, pioniere della corsa in montagna e dei moderni trail e skyrace. I gemelli Dematteis compaiono da anni sulle copertine dei giornali per le loro vittorie in Italia e all’estero: Bernard è campione europeo di Corsa in Montagna, Martin è stato 3° assoluto ai mondiali. Ad accomunarli è il Monviso: nel 1986, anno di nascita di Martin e Bernard, Dario Viale siglava il record di velocità nella salita al Re di Pietra in 1 ora e 48 minuti.

I gemelli hanno annunciato che in futuro tenteranno di battere il record Mercoledì 25 a Revello Dario Viale presenterà inoltre la sua autobiografia appena pubblicata.

Il libro racconta la sua carriera agonistica agli albori delle discipline di corsa sulle lunghe e lunghissime distanze. Le maratone erano sconosciute al grande pubblico, le skyrace si stavano affacciando al mondo della corsa e solo pochi atleti osavano accettare la sfida. Da Limone, in val Germanasca, un giovane operaio scopre il suo amore per la corsa e in pochi anni si impone per le sue vittorie: vincitore di molte classiche, primo all’Himalaya Marathon, primo (e tutt’ora imbattuto) recordman nella salita al Monviso.

La sua autobiografia sportiva racconta le vittorie e le sconfitte, e ne trae spunto per riflettere sull’ambizione umana, il sentimento che lo spinge a voler superare i propri limiti durante le competizioni. Dopo una vita di successi e soddisfazioni riesce a trasmettere l’ingenuità e l’entusiasmo con cui viveva le sfide agonistiche.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium