/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 19 luglio 2016, 17:15

100.000 presenze in cinque giorni e oltre 50 ospiti: tutti i numeri dell'ottava edizione di Collisioni

Musica, letteratura, cinema, coinvolgimento dei giovani, degustazioni e dibattiti sul vino e l’agricoltura italiana. Una formula sempre più vincente, quella dell’agrirock

Foto di Alessandro Bosio

Foto di Alessandro Bosio

Si è conclusa ieri sera a Barolo l’ottava edizione di Collisioni 2016, un punto di riferimento ormai consolidato nel panorama nazionale dei festival italiani e un modello invidiato in tutta Italia, come dimostrano le numerose richieste di Regioni e Comuni da tutta la penisola per ospitare eventi a marchio Collisioni. Anche quest’anno a Barolo confermato il grande successo di pubblico: circa 100.000 spettatori nei cinque giorni di evento distribuite nelle diverse piazze del Festival. Musica, letteratura, cinema, coinvolgimento dei giovani, degustazioni e dibattiti sul vino e l’agricoltura italiana. Una formula sempre più vincente, quella dell’agrirock, ormai diventata una filosofia e una tendenza condivisa dalle centinaia di migliaia di follower che compongono la community di Collisioni.

Sul palcoscenico, oltre ai live di ieri sera di Niccolò Fabi e dei Negramaro, si sono esibiti artisti italiani e star internazionali, come Elton John e Mika, e artisti italiani come Modà e Marco Mengoni, applauditi da un pubblico entusiasta. Sabato e domenica, lungo il corso delle due giornate, sui diversi palchi in contemporanea di Collisioni, hanno partecipato grandi personaggi della letteratura, della musica, del cinema e della cultura italiana e internazionale tra cui Corrado Augias, Atom Egoyan, Alessandra Amoroso, Beppe Severgnini, Cristiano de André, Michel Houellebecq, Loretta Goggi, Francesco Renga, Erri de Luca, Carlo Conti, Nek, Antonio Galloni, Svetlana Aleksievic, Luciano Ligabue, Vittorino Andreoli, Stefano Benni, Loredana Berté, TheKolors, Roberto Vecchioni, Mauro Corona, Lorenzo Fragola, Gianni Vattimo, Marta&Gianluca e i Boiler, Emma, Mara Maionchi e Alberto Salerno, Francesco Guccini, Richard Ford, Samuele Bersani, Abel Ferrara, Giuseppe Giacobazzi e Carlo Negri, Claudio Baglioni, Noemi, Ron, Stato Sociale oltre ai concerti di Bianco, Cosmo, Federico Poggipollini, La Rua, Africa Unite, Saturnino, Calcutta, Giò sada, Xylaroo, Andy, Modena City Ramblers e alle band emergenti del progetto giovani.
 
Il festival è stata inoltre una grande occasione per coniugare cultura e territorio, enogastronomia e spettacolo, nel magnifico paesaggio delle Langhe piemontesi, grazie all’adesione di consorzi e produttori provenienti da tutto il territorio nazionale, e all’interscambio con Regioni gemellate, Fondazioni, brand nazionali che hanno sposato la formula e gli ideali del festival, permettendo anche di consolidare il Progetto Giovani e di portare a Barolo centinaia ragazzi da tutte le regioni italiane impegnati in workshop dedicati. Il nuovo palco Wine&Food, con i suoi incontri e le sue degustazioni gratuite, ha offerto un’importante vetrina didattica sui prodotti di eccellenza dell’agricoltura italiana e del turismo, con la partecipazione di assessori regionali, consorzi di tutela, produttori, che hanno intrattenuto il pubblico in dibattiti, degustazioni interattive e momenti di approfondimento. Straordinaria la presenza del Ministro alle Politiche Agricole Maurizio Martina, che ha voluto essere presente al festival agri-rock italiano.

“Avevamo a cuore in primo luogo il nostro pubblico, e l’obiettivo quest’anno era migliorare la vivibilità del festival e renderlo davvero un’esperienza indimenticabile e qualitativa” commenta il direttore artistico Filippo Taricco “Abbiamo impegnato importanti risorse per migliorare gli aspetti logistici, e a giudicare dai complimenti che riceviamo ogni giorno su navette, viabilità e organizzazione ci siamo finalmente riusciti."

Aggiunge l’assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, Antonella Parigi: "Anche quest'anno abbiamo avuto la dimostrazione che quello di Collisioni è un modello vincente: a Barolo si sono coniugate musica e letteratura con ospiti di grande rilievo nazionale e internazionale, ma si è lavorato anche con successo per creare una vetrina condivisa per le eccellenze del territorio piemontese e di numerose altre regioni italiane, nella consapevolezza che fare rete, oggi, costituisca un fattore imprescindibile di crescita condivisa. Il Progetto Giovani, poi, fondamentale valore aggiunto di Collisioni, ha fatto approdare a Barolo centinaia di giovani da tutta Italia, che hanno lavorato fianco a fianco per seguire, documentare e vivere in prima persona tutti gli incontri e le iniziative del Festival.”


I NUMERI DI COLLISIONI

IL FESTIVAL
- 100.000 presenze
- 45 incontri 
- 40 concerti
- 428 camere di hotel in 17 strutture
- 100.000 cartoline distribuiti e 50.000 libretti stampati
- 400 volontari
- più di 3mila pasti distribuiti ai volontari
- più di 5000 pass stampati
- 8 Regioni coinvolte (Piemonte, Liguria, Marche, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Basilicata e Sicilia)
- circa 1.800 pasti serviti nell’area catering
- circa 15.000 macchine parcheggiate nelle aree di sosta convenzionate
- 5 parcheggi attrezzati con servizio navette
- navette in partenza da: Alba, Bra, Torino, Cuneo.


PROGETTO GIOVANI
- 500 ragazzi tra San Daniele e Collisioni Barolo
- 22 band emergenti
- 10 interviste realizzate dai ragazzi a grandi artisti tra cui: Francesco Guccini, Beppe Severgnini, Stefano Benni, Erri De Luca, The Kolors.

PROGETTO VINO
- 45 degustazioni riservate agli esperti
- 9 incontri sul palco wine&food per 700 appassionati
- 250 cantine partner
- 16 regioni italiane rappresentate
- 450 etichette degustate
- oltre 2500 bottiglie stappate
- 80 esperti del settore provenienti da 13 paesi del mondo

SITO
- numero visualizzazioni pagine nella settimana del festival: 180.000
- numero utenti connessi nei quattro giorni del festival: 55.100

COMUNICAZIONE
- articoli cartacei: 520
- articoli web: oltre 1900
- #collisioni16 in tendenza italiana per più di 6 ore su Twitter sabato 16 luglio.
- Raggiunta la sesta posizione su 10 parole trend topic in Italia

SOCIAL:
Facebook:
Nuovi Seguaci: circa 4000
Fotografie e video: oltre 500
Copertura: 4Mln di persone
Numero di Mi Piace sui post: circa 15.000
Twitter:
Compertura: 2Mln di utenti
Nuovi followers: circa 1000

COLLISIONI 2016 è stato realizzato grazie a:

PARTNER ISTITUZIONALI
Regione Piemonte, Agenzia Nazionale per i Giovani, ERSA - Friuli Venezia Giulia, Regione Sicilia, Regione Liguria, Regione Abruzzo, Piemontexperiece.it, Enoteca Regionale Lucana, Istituto Marchigiano Tutela Vini, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo,
Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato, Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, Consorzio di Tutela Nebbioli Alto Piemonte, Consorzio di tutela Roero, Consorzio Alta Langa, Associazione "Io Grignolino”, Consorzio Prosecco DOC, Enoteca Regionale Emilia Romagna, Associazione Regina Nocciola, Consorzio di Tutela del Primitivo di Maduria DOC, Consorzio Franciacorta

BRAND PARTNER
FIAT, Inalpi, UBI Banca, Cia, Tuborg, Diam, Poste Italiana, Signorvino, Assopiemonte, SAGAT Torino Airport, Cottolengo

MAIN PARTNER
Lavazza, Brenntag, Openjob Metis, Monograno Felicetti, Petra, LAGO, Redbull, Tonoli, Baratti&Milano, The Bio San Bernardo, BBBell, La Cucina delle Langhe, Antica Torroneria Piemontese, Sammontana, Gin Agricolo, Acqua Valmora

PARTNER
Scavino.it, Scuola Holden, BiEmmeDue, Mario Fongo, Sesto Senso, Ironika, Peraria, Librerie Coop, Grandi Schermi, Marchesi di Barolo, Coldiretti

MEDIA PARTNER
Radio Montecarlo, Smemoranda

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium