/ Attualità

Attualità | 25 luglio 2016, 19:01

Fondazione CRC ancora vicina al "nuovo welfare": questa mattina l'incontro con il tavolo di lavoro sul sociale

Sempre più prossima la definizione di un Piano quadriennale dal 2018 al 2021 dedicato alla definizione delle priorità nel campo del sociale

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Incontro tra Fondazione CRC e “tavolo di lavoro sul sociale”

Si è tenuto questa mattina (25 luglio) un incontro tra la Fondazione CRC e il “tavolo di lavoro sul sociale”, costituito da rappresentanti di tutti i Consorzi e gli Enti gestori dei servizi sociali della provincia, insieme con Coldiretti e con le centrali cooperative Confcooperative e Ue.Coop.

L’iniziativa della costituzione del tavolo è stata particolarmente apprezzata dalla Fondazione, perché è un esempio concreto della volontà di operare in modo coordinato e innovativo tra realtà del pubblico e del privato attive nel campo del welfare, in linea con gli sforzi compiuti in questi anni dalla Fondazione.

I presenti hanno confermato la disponibilità a interloquire con la Fondazione, in particolare per le attività di programmazione: in questo senso, il percorso di elaborazione del nuovo Piano quadriennale 2018 ‐ 2021, che si sta avviando, costituirà una sicura occasione di confronto sulle priorità nel campo del welfare, ferma restando l’autonomia della Fondazione nella scelta degli strumenti operativi d’intervento (progetti, bandi, studi, ...). Allo stesso tempo, il coordinamento tra gli Enti rappresentati può favorire l’efficacia di iniziative concrete in campo sociale, per le quali sia opportuno un respiro provinciale, e dare opportunità per una migliore progettazione finalizzata all’attrazione di risorse europee, nazionali e regionali sul territorio.

La collaborazione tra pubblico e privato nel campo del welfare è una leva indispensabile per lo sviluppo di un welfare di comunità, che integri i servizi pubblici mobilitando le energie locali nella risposta ai problemi delle persone in difficoltà” dichiara il Presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta.

All’incontro erano presenti: Giandomenico Genta, Andrea Silvestri, Giulia Manassero e Gianluca Olivero per la Fondazione CRC; Alessandra Boccardo per il Consorzio Valli Grana e Maira; Eraldo Racca e Aurelio Galfrè per il Consorzio socio assistenziale del cuneese; Giovanna Marrone per il Consorzio Alba, Langhe e Roero; Daniela Cusan e Giuseppe Ferrero per il Consorzio per i servizi socio ‐ assistenziali del monregalese; Gianpiero Piola, Giuseppe Migliaccio e Ivano Bresciano per il Consorzio Monviso Solidale; Delia Revelli e Marcello Cavallo per Coldiretti; Vittorio Marabotto per UeCoop; Marco Abbadessa e Massimo Gallesio per Confcooperative.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium