/ Coldiretti Cuneo

Che tempo fa

Cerca nel web

Coldiretti Cuneo | lunedì 08 agosto 2016, 18:00

"Ami i lupi? Adotta un pastore...!" Nuovo progetto di Coldiretti Piemonte

Progetto condiviso da Coldiretti Cuneo che ha partecipato alla conferenza stampa con una numerosa delegazione di margari e allevatori di montagna della Granda

"Ami i lupi? Adotta un pastore...!" Nuovo progetto di Coldiretti Piemonte

Un progetto dedicato ai pastori ed alla loro realtà quotidiana quello presentato al rifugio Barbara, a Bobbio Pellice. Obiettivi di Coldiretti Piemonte condividere e sensibilizzare in merito alle difficoltà che i pastori incontrano tutti i giorni nel loro lavoro e sottolineare la loro funzione fondamentale per la salvaguardia dei territori.

Presente una numerosa delegazione di margari e allevatori di montagna della provincia di Cuneo, rappresentati da A.RE.MA. (Associazione Regionale Margari) e presieduta da Massimo Tribolo. La testimonianza diretta degli allevatori danneggiati l’ha raccontata Roberto Miretto di Ostana, allevatore di capre Alpaca e titolare di un laboratorio di filatura artigianale insieme all’attività agrituristica vive a Ostana, quota 1700 m., tutto l’anno.

“La frequenza degli attacchi da parte dei lupi, non solo in alta montagna, è ormai davvero elevata – ha esordito Delia Revelli presidente di Coldiretti Piemonte aprendo la conferenza stampa –. Coldiretti sta portando avanti, infatti, il lavoro ministeriale affinché il problema sia contenuto. Chiaramente, la nostra priorità è quella di tutelare gli allevatori, – ha proseguito - ma per farlo abbiamo deciso di lanciare un progetto innovativo e di condivisione che coniuga la tradizione dell’allevamento alla pastorizia 2.0 dei giorni d’oggi per dare un reale sostegno alla categoria”.

“L’idea è proprio quella di mettere in campo un’azione duratura – ha spiegato il Delegato Confederale Bruno Rivarossacon i nuovi strumenti che il web ci offre oggi. Avvieremo, quindi, una piattaforma di raccolta fondi che prevede ricompense per i sostenitori del progetto. In questo modo potremo far conoscere i prodotti del nostro territorio ed il territorio stesso, presidiato e valorizzato proprio grazie ai pastori che lo abitano. Il via ufficiale del progetto avverrà durante Terra Madre Salone del Gusto 2016, a Torino dal 22 settembre, e auspichiamo poi che possa essere veicolato anche nei circuiti cinematografici piemontesi”.

 

 

Conclude Enzo Pagliano, direttore di Coldiretti Cuneo: “L’obiettivo del progetto di Kround Sounding nei confronti dei pastori ha certamente una valenza economica ma soprattutto ambientale a tutela della pastorizia e delle produzioni di eccellenza che questa produce”.

E’ attivo, nel frattempo, l’indirizzo mail adottaunpastore.piemonte@coldiretti.it al quale tutti gli interessati possono scrivere per avere maggiori informazioni, dare la propria adesione o richiedere materiale.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore