/ Fossanese

Che tempo fa

Cerca nel web

Fossanese | 07 settembre 2016, 12:33

Brillante presentazione del volume “L’araldica e la genealogia a Fossano (1236-2015)”

L’incontro si è svolto presso il Museo Diocesano di Fossano

Brillante presentazione del volume “L’araldica e la genealogia a Fossano (1236-2015)”

Sabato 3 settembre, alle ore 16, presso la sala conferenze del Museo Diocesano di Fossano, è stata presentata, in anteprima nazionale, l’opera collettanea dal titolo “L’araldica e la genealogia a Fossano (1236-2015)”, a cui hanno partecipato i docenti del corso tenutosi a novembre del 2015 e autori dei testi presenti nell’opera collettanea: il professor Andrerw Martin Garvey, i dottori Carmelo Cataldi, Marco Di Bartolo e Mauro Novaresio e il professor Alessio Varisco.

Ha brillantemente introdotto i relatori e l’oggetto della presentazione bibliografica il vicario della Curia Fossanese, don Derio Olivero.

Hanno inviato, attraverso il professor Garvey, che ha illustrato la parte di sua competenza con un albionico fascino e un’eccellente proprietà di linguaggio, un loro messaggio di partecipazione il dr. Pier Felice degli Uberti, il dottor Angelo Scordo e la M.d’A. Maria Cristina Sintoni, anche questi relatori del corso e co-autori del volume.

Gli oratori hanno illustrato, all’attento e folto pubblico, l’opera, che raccoglie gli interventi, ben 11 (oltre quelli dei relatori presenti anche gli interventi del dottor Pier Felice degli Uberti, della M.d’A. Maria Cristina Sintoni e dr. Angelo Scordo), svolti in occasione del corso “L’araldica e la genealogia a Fossano (1236-2015)”, nella sua interezza argomentativa e complessità redazionale.

Questa si compone infatti di 348 pagine e contiene, oltre ai testi autorevoli e innovativi, sia sotto il profilo storico che araldico e genealogico, ben 195 immagini a colori tra foto, stemmi e figure araldiche, nonchè 382 armi, anch’esse tutte a colori, così araldicamente vengono definiti gli stemmi araldici, sia gentilizie di Fossano che ecclesiastiche della Curia cittadina, spaziando dall’araldica personale e gentilizia, a quella militare e civica, nonchè religiosa e cavalleresca, con relativa documentazione bibliografia e con elementi formativi araldici e genealogici unici e assolutamente originali

Sempre in esso sono presenti utilissimi dati statistici e stemmi araldici di buona parte delle famiglie fossanesi del passato e di cui alcune, tra le presenti ancora oggi nella città e nel territorio, hanno il retaggio dei propri avi.

Sono riportate dunque notizie e aneddoti, ma soprattutto le armi gentilizie delle seguenti e altre famiglie fossanesi e del territorio provinciale e regionale: Operti, Marenco/Marengo, Caramelli, Baratta/Baratà, Barotto/Barotti, Pelazza, Oreglia, Ballatore, Mondino, Riccardi/Ricciardi, Sandri/Sandri Trotti, Morozzo, Dalmazzo/Dalmasso, Dadone, Manassero, Magliano/Malliano/Mellano, Viterbo, Bertino/Bertini, Marchisio, Negro, Cigna, Capello/Capello, Vallauri, Sordella, Davico, Rossi, Capra, Costaforte, Conti, Gerbaldo/Gerbaldi, Piozzo, Conti, Testa, Isaia, Bonino, Carletto/Carletti, Moya, Viale, Damilano, Campana, Musso, Canaverio/Canaveri, Picco, Tallone, Brizio, Abrate, Bonavia, Bernardi, Pellegrino, Viara, Prato, Tonelli, Bernardi, Giraudo, Tavella, Calcagno, Dolce, Trucco, Fruttero, Chiaramello, Sabena, Lamberti, Costamagna, Menardi, Panero, Salomone, Rosso, Daniele, Arese, Chiaramello, e poi ancora: Pensa, Franza, Giuliano, Tornaforte, Blua, Riaudo, Giordanengo, Rolfo, Gabutti, Giaccone, Travaini, Solaro, Borgna, Bersano, Gamba, Masera, Barberi, Gallaverna, Gaveglio, Cauda, Franchelli, Carlini, Magni, Tapparelli, Ricolfi, Bonavia, Picco, Carassi, Cussola, Otta, Musso, Grei, Crotti, Giugia, Bertoldi, Ravina, Olmi, Balzetti, Goletti, Isaia, Conca, Cesano, Risaglia, Degli Avvocati, Ambrosio, Fellisano, Boglia, Doglia/Doglio, Balbo/Balbi, Fazio, Velati, Duranti, etc. .

A conclusione della presentazione, con una carrellata veloce, il dr. Marco di Bartolo e Mauro Novaresio hanno ripercorso quello che è stato lo schema tecnico della ricerca e della documentazione genealogica, riproposta fedelmente nell’opera, aggiungendo che nel volume collettaneo il lettore troverà un’ottima base per soddisfare una ricerca personale/famigliare o soltanto culturale, del proprio passato, delle proprie origini e del territorio di appartenenza, mentre gli esperti del settore (araldico e genealogico) avranno modo di approfondire conoscenze e aspetti nuovi e territoriali delle materie trattate.

Chi desidera avere ulteriori informazioni sulla presentazione ed il volume può richiederle via email a: masterplusxxx@virgilio.it    

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium