/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti a Torino assume autista di scarrabile e bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail ...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 21 settembre 2016, 15:43

Busca, il giorno del Guinness si avvicina

Domenica 25 tutti in piazza per comporre "l'occchiale umano più grande del mondo". Evento organizzato dall'associazione Lions Club Busca e Valli, con il patrocinio del Comune

Ci siamo, il grande giorno del guinness, è arrivato: domenica 25 settembre l’associazione Lions Club Busca e Valli organizza  un evento benefico per aiutare i bambini ipovedenti con il tentativo di entrare nel “Guinness World Records”. L’idea è quella di tentare di creare l’occhiale umano più grande del mondo. Tutti i partecipanti si disporranno in modo da formare una mega montatura di occhiale secondo un particolare disegno precedentemente progettato da un ingegnere e  tracciato successivamente da un equipe di geometri, guidati dal collega Gimmi Flego di Busca

Le persone che partecipano si ritrovano su piazza Fratelli Mariano (la piazza accanto all’ospedale) e verranno fotografati dall’alto da un drone pilotato da Roberto Colzani della MovieLy per rendere visibile a tutti l'effetto ottico della composizione umana dell'occhiale e per così ufficializzare la riuscita del record. A seguire tutte la fasi dell’iter burocratico per accreditarsi al guinness, è stato l’ingegner Mario Blanco. Da inizio anno si lavora alla preparazione dell’evento e tutto il ricavato della manifestazione - patrocinata dal Comune di Busca - sarà utilizzato per  l’acquisto di video ingranditori-tablet di ultimissima generazione e montature gentilmente donate dalla Eschenbach in collaborazione con ottica in vista di Busca e destinate ai bambini ipovedenti di età tra i 7 ed i  16  anni residenti sul territorio e segnalati dall’Unione Nazionale Ciechi sezione di Cuneo. “Il miglioramento della qualità di vita delle persone ipovedenti è uno degli scopi storici e principali dei Lions e noi a livello locale – dicono dal direttivo - con questo evento desideriamo contribuire concretamente in favore dei bambini affetti da questo grave deficit della vista ".

Per realizzare il "guinness" occorrerà la partecipazione di molte persone, parecchie centinaia. Possono aderire e contribuire attivamente al record società sportive, musicali, culturali,..... e persone singole;  le iscrizioni per partecipare al "guinness" sono raccolte presso "Ottica in Vista" di Busca 0171/943461,  Maria Agostino 331/9612090.

Maria Agostino - titolare di "Ottica in Vista", vice presidente del Lions Club Busca e Valli e promotrice dell’evento di domenica, spiega: “Abbiamo pensato di realizzare l’occhiale umano più grande del mondo, in quanto è una iniziativa difficile da replicare. in modo che questo guinness possa durare il più a lungo possibile"

Tutto il club Busca e Valli diretto dal presidente Claudio Garelli si sta adoperando nel coordinare l’iniziativa di modo che, oltre ad essere una manifestazione a scopo benefico, sia anche una giornata di spettacoli sportivo-culturali con tutte le associazioni partecipanti.

NaMur

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore