/ Eventi

Eventi | giovedì 20 ottobre 2016, 18:43

Saluzzo, si apre la 78esima Mostra nazionale dell’Artigianato

Un denso programma fino al 30 ottobre in cui si incontrano artigianato, arte, musica e design ed eventi collaterali, nell'ex caserma Musso e fuori nella città. Il concerto d’organo in cattedrale per l'apertura

Saluzzo, la Traversée dei due artisti nomadi francesi l’architetto Sebastien Renauld e il sociologo Laurent Boijeot,

Si terrà domani, venerdì 21 ottobre, il taglio del nastro della 78esima Mostra nazionale dell’Artigianato nella ex caserma Musso alle 18.

Dopo il vernissage di apertura alle 21, la Cattedrale di Saluzzo ospiterà il concerto del Maestro organista Andrea Macinanti, un evento organizzato con Fondazione e Apm dall’azienda Brondino Vegezzi-Bossi di Centallo. Ingresso libero.

La mostra si è già annunciata con un preambolo che ne contiene la chiave di lettura: l’incontro. Da lunedì è in atto la Traversée dei due artisti nomadi  francesi l’architetto Sebastien Renauld e il sociologo Laurent Boijeot, che a Saluzzo occupano spazi pubblici e vivono la vita cittadina costruendo a cielo aperto mobili, tavoli, sedie letti, fatti di legno d’abete o pino,spostabili da un punto all’altro.

Tutti possono entrare nella loro azione e lasciarsi coinvolgere 24 ore su 24. Da oggi giovedì 20 a domenica, le unità saranno trasportate a spalla per le vie e le piazze del centro storico, tracciando un itinerario che sarà da scoprire giorno per giorno e che si concluderà nella ex caserma Musso dove tavoli, sedie, panche, saranno utilizzati per un curioso pic-nic domenica 23 ottobre dalle 12.

Nella mostra al via c’è un artigianato che si racconta e non vuole  solo essere “mostrato”. Il cambio di passo, è  iniziato da alcuni anni per ridare smalto al comparto artigianale saluzzese e la scommessa della Fondazione Amleto Bertoni in collaborazione con Art-.Ur, è quella di trasformare un evento commerciale in culturale “come è nella natura di Saluzzo" sottolinea il sindaco Mauro Calderoni.

In mostra ci saranno storia e storie, persone, idee, eccellenze, performance, ci sarà il giovane artigianato e il mondo della formazione, in linea con il più ampio progetto del Polo del Legno del Saluzzese.

Nel percorso espositivo fresco di restyling e di impianto  di riscaldamento, come nelle strade cittadine arte, design e artigianato s’incontreranno per dare vita al racconto della tradizione “verso un futuro d'eccellenza”. La musica, è il collante tra questi vari mondi artigiani, declinati nelle antiche scuderie e sparsi in città, li incrocia con eventi, strumenti, narrazioni, progetti.

Si comincia alla ex Caserma Musso con il racconto di una grande storia di vita e di azienda. Dopo quello dedicato lo scorso anno ai maestri dell’artigianato saluzzese, nel percorso espositivo un nuovo lavoro retrospettivo di video art di Ugo Giletta incentrato sulla vita del Maestro Victor Salvi (morto nel 2015 a 95 anni) figlio di un celebre liutaio e arpista noto a livello internazionale, che fondò la sua azienda a Piasco proprio per la specificità dell’artigianato del legno.

Le arpe della Salvi Harps, azienda leader al mondo sono ora il fiore all’occhiello della tradizione locale di produzione di strumenti musicali d’eccellenza. Sempre  nelle prime sale saranno esposti alcuni degli strumenti della collezione antica Accardi, considerata una delle più importanti al mondo per unicità degli strumenti, affidata alla Città di Saluzzo.

Parallelamente, saranno attivati laboratori tematici rivolti a bambini e ragazzi, in collaborazione con La Fabbrica dei Suoni e la Scuola Apm, ma anche con gli Istituti Soleri-Bertoni e Denina.  Le performance musicali che senza soluzione di continuità, durante l’orario d’apertura, accompagneranno la visita del pubblico: diversi musicisti suoneranno l’ arpa della Salvi Harps, clavicembalo dalla collezione Accardi e ghironda.

La mostra presenta Play in / Il paesaggio “sonoro” di Saluzzo, un progetto di ricerca nel campo delle arti sonore, per la produzione di opere sperimentali di sound art e  la creazione partecipata di un archivio di suoni che raccontino  l'identità musicale di Saluzzo.  

Anche nell’edizione 2016  la formula del Fuori Mostra, con lo Spazio Innovazione di via Gualtieri: imprese all'avanguardia, start up, spazi indipendenti da riscoprire e potenziare saranno gli ingredienti del format meno istituzionale e che più guarda ai giovani.

Sempre all'interno di questo contesto “Porte in piazza”: l’azienda sBertolotto Porte partecipa con un format che vede  gli studenti dell’Istituto Soleri-Bertoni di Saluzzo “lavorare” su alcune porte per dare vita a pezzi unici di design che potranno essere acquistate.

L’incasso sarà poi devoluto a enti no-profit del territorio. L’artigianato sociale, ospitato già nel 2015 nell’ex chiesa della Croce Nera, amplia la propria offerta invitando a presentare prodotti delle imprese emergenti del territorio ma anche esempi e case history di successi.

Bottega Costa, il palco per il Teatro la Fenice, in corso Piemonte, sarà lo scenario – suggestivo e intimo - per il racconto di storie “musicali”.

La Mostra nazionale artigianato si concluderà domenica 30 ottobre passando idealmente il testimone alla Mostra nazionale di Antiquariato, diretta da Michela Giuggia, presidente Associazione Art.ur con la collaborazione dello storico dell’arte Luca Mana - autore della Mostra “Tra Cielo e Terra” .

Uvernada! Nei giorni dell’Artigianato, l’evento musicale di strada di  musica e danza che chiude l’edizione 2016 di Occit’amo. Organizzata dall’Associazione Lou Dalfin, la festa dell'Uvernada coincide con la festa di questo storico gruppo. Un'intera settimana, 6 serate di musica popolare e folk, danza, incontri, festa per le strade. Un'Uvernada Off, l'Uvernada ufficiale con la musica di Modena City Ramblers e Lou Dalfin, e la maratona domenicale dedicata a chi danza. 

Programma della Mostra nazionale dell’Artigianato

Orario di apertura al pubblico: venerdì 21 ottobre ore 18 opening

venerdì 28 ottobre ore 16.30/20.30 sabato 22-29 ottobre ore 10.30/20.30 domenica 23-30 ottobre ore 10.30/20.30

Per tutto il periodo di  mostra dal 21 al 30 ottobre : performance musicali di arpa, clavicembalo e ghironda venerdì dalle 17.30 alle 20.30 sabato dalle 16 alle 20, domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle ore 16 alle 20. Laboratori con le classi delle scuole dell’infanzia, della primaria e della secondaria di Saluzzo e con le famiglie, organizzati dalla Fabbrica dei Suoni, dalla Scuola APM, dagli Istituti Soleri Bertoni e Denina.

Dal 21 al 30 ottobre  “Friscalettu e Subiet “la tradizione del fischietto in terracotta in Sicilia e in Piemonte, una mostra-esposizione di fischietti, organizzata in collaborazione con l'Associazione Sicilia-Piemonte, visitabile in orario di apertura MNA.

Sabato 22 ottobre, conferenza “Architetture per la musica” con i relatori: Edoardo Piccoli e Riccardo Giovinetto con la collaborazione dell’Ordine P.P.C. degli Architetti della provincia di Cuneo: dalle  8.30 alle 11.30, segue aperitivo tra gli stand.

Sabato 22 e 29 ottobre e Domenica 23 e 30 ottobre : Laboratori per i bambini aperti al pubblico con “La Fabbrica dei Suoni” dalle 15.30 alle 18.30,  nelle Antiche Scuderie Domenica 23 ottobre: Gran Bal Dub, ore 17 Cortile d’onore della Fondazione Bertoni Domenica 23 e 30 ottobre: appuntamento con l’architetto: incontri personalizzati con i professionisti dalle  10.00 alle 12.30, nelle Antiche Scuderie Pic-nic in FAB: cibo e arte, il pranzo della domenica nella ex caserma Musso dalle ore 12 - FAB, Antiche Scuderie e Cortile d’Onore. 

Sabato 29 ottobre: conferenza “Visita in cantiere Work&Life. La progettazione termoacustica di un edificio in legno” per gli architetti organizzata da Casaclima dalle  9 alle 11; 

segue aperitivo tra gli stand Lou Dalfin: dal mercato alla Mostra Nazionale Artigianato: ore 11 concerto itinerante dal centro città.

FUORI MOSTRA -EVENTI COLLATERALI

Concerto d’organo di Andrea Macinanti Chiesa di Maria Assunta - Duomo Saluzzo Venerdì 21 ottobre  alle 21 presentato dall’azienda Brondino Vegezzi- Bossi di Centallo

PLAY IN: mercoledì 26 ottobre conferenza stampa di presentazione del progetto, evento collaterale della Mna 2016: dalle 10 nell’Antico palazzo comunale,

Giovedì 27, venerdì 28 ottobre, sabato 29 Laboratorio Play In: artisti, ricercatori e studenti si confrontano e registrano i suoni della città

Spazio innovazione,  Spazio Via Gualtieri, via Gualtieri, 17: venerdì 21 ottobre opening ore 21 venerdì, sabato, domenica 21-30 ottobre Spazio dedicato ai giovani designer: esposizione, live performance, aperitivi e dj set venerdì e sabato dalle 16.30 alle 23.00 domenica 16.30 alle  20.00.

Spazio solidale Chiesa della Croce Nera, piazzetta San Nicola Venerdì, sabato, domenica 21-30 ottobre esposizioni di manufatti realizzati da diverse associazioni no profit dalle 6.30 alle  20.

Spazio teatro:  Bottega Bartolomeo Costa, corso Piemonte, 60

Domenica 23 ore 17 e ore 18 performance teatrali della Compagnia Teatrale Primoatto

Domenica 30 ore 17  e ore 18 performance teatrali degli studenti della Scuola APM di Saluzzo

Porte in piazza:  progetto della Bertolotto porte Contest di decorazione di porte a tema musicale per gli studenti dell’Istituto Soleri Bertoni.

23 ottobre  dalle  9 alle 20 le porte saranno installate in corso Italia.Alle ore 16 premiazione degli studenti vincitori. Le porte verranno messe all’asta e il ricavato devoluto ad enti no profit del territorio.

Info Fondazione Amleto Bertoni Piazza Montebello, 1 - 12037 Saluzzo (CN) Tel. +39 0175 43527 / Fax +39 0175 42427 info@fondazionebertoni.it

 

Vilma Brignone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore