/ Artigianato

Artigianato | sabato 22 ottobre 2016, 13:05

Saluzzo, l’evento Artigianato irrompe in scena

Il taglio del nastro ieri della 78° Mostra nazionale dell’artigianato. Dal racconto multimediale della vita di Victor Salvi, al concorso di design i Bertolotto Porte, al salone commerciale ai laboratori per le scuole e incontri per professionisti. Dal 21 al 23 e dal 28 al 30 ottobre

Saluzzo taglio del nastro della 78° Mostra dell'Artigianato

Evento artigianato, il taglio del nastro ieri venerdì 21 ottobre, nella ex caserma Musso, che ha inaugurato in contemporanea il nuovo percorso espositivo della Fondazione Bertoni. "Locali riscaldati e nuova pavimentazione, 5 mesi di lavoro e un cronoprogramma rispettato. L’intervento di recupero, che è avvenuto  grazie ad aziende sponsor che hanno creduto nel Comune e nelle  nostre potenzialità –Enrico Falda presidente della Fondazione Bertoni - ci permette di donare alla città un percorso espositivo unico in provincia, fruibile tutto l’anno". 

"Abbiamo destrutturato una tradizione saluzzese- ha affermato il primo cittadino Calderoni-  e l’abbiamo rimontata in un evento collettivo che mette insieme un mix di tanti mondi,  arte e artigianato, scuole e imprese, giovani designer e vecchi artigiani, in linea con il più ampio progetto del Polo del Legno del Saluzzese, pubblico.  privato e l’artigianato sociale".

E' l’essenza del progetto,  realizzato dalla Fondazione Amleto Bertoni in collaborazione con ART.UR, presieduto da Michela Giuggia e che comincia a prendere forma,dopo la virata di rinnovamento dello scorso anno, ha continuato Calderoni, "segnando un passaggio fondamentale a cui si dovrà lavorare"

Domenico Massimino di Confartigianato Cuneo “Dalla storia ad un nuovo futuro di eccellenza. Lasciatevi coinvolgere  a far parte del tavolo di lavoro che da novembre lavorerà alla prossima edizione".

All’inaugurazione autorità provinciali Flavio Manavella e Milva Rinaudo, regionali Paolo Allemano  e gli onorevoli Mino Taricco e Chiara Gribaudo.

La rassegna alla ex Caserma Musso che è aperta dal 21 al 23  e dal 28 al  30 novembre, ha una ispirazione: la musica e l’ingresso, dopo l'affondo soffice del piede nel truciolato di legno è il  racconto di una affascinante storia di vita e di azienda. Un lavoro retrospettivo di video art di Ugo Giletta incentrato sulla figura di Victor Salvi ( morto nel 2015 a 95 anni)  e sulla sua azienda a Piasco.

Dalle arpe della Salvi Harps, agli strumenti  musicali antichi della collezione Accardi affidata a Saluzzo, agli organi da Chiesa della ditta  Brondino Vegezzi-Bossi di Centallo (che ha offerto il concerto in Cattedrale del maestro organista Andrea Macinanti )e gli strumenti della tradizione occitana. Performance musicali accompagnano  la visita del pubblico.

Il percorso si immette poi nella parte commerciale delle aziende del territorio e chiude in bellezza  nei laboratori dell’istituto d’arte  Soleri Bertoni, dove le future generazioni imparano.

Taglio del nastro, sempre ieri sera,  del Fuori Mostra, con lo Spazio Innovazione di via Gualtieri:  imprese all'avanguardia, start up, spazi indipendenti da riscoprire.

All' interno della rassegna “Porte in piazza”:  l’azienda Bertolotto Porte partecipa con un format che vede gli studenti dell’Istituto Soleri-Bertoni di Saluzzo “lavorare” su alcune porte per dare vita a pezzi unici di design che potranno essere acquistate. L’incasso sarà poi devoluto a enti no-profit del territorio.

L’artigianato sociale è ospitato nella chiesa della Croce Nera, mentre nella Bottega Costa, il palco per il Teatro la Fenice, in corso Piemonte,  sarà lo scenario per il racconto di storie “musicali”.  

Legata alla mostra, la Traversée, l’azione itinerante dei due artisti francesi, l’architetto Sebastien Renauld e il sociologo Laurent Boijeot, che a Saluzzo sono entrati ne la vita cittadina 24 ore su 24,  costruendo a cielo aperto  mobili, tavoli, sedie letti, fatti di legno.  Il duo ha fatto vivere l’esperienza artigianale, preambolo della mostra.

Orario di apertura al pubblico della mostra: venerdì 21 ottobre e  venerdì 28 ottobre ore 16.30/20.30 sabato 22-29 ottobre ore 10.30/20.30 domenica 23-30 ottobre ore 10.30/20.30.

Per il programma il sito della Fondazione Bertoni.

 

 

Vilma Brignone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore