/ Artigianato

Artigianato | domenica 30 ottobre 2016, 11:00

A Mondovì la Confartigianato premia la fedeltà associativa

Il Gran Galà sabato 5 novembre

Roberto Ganzinelli

Sabato 5 novembre a Mondovì “Gran Galà” degli artigiani con il tradizionale premio dedicato alla fedeltà associativa e all’abilità e genialità dell’artigianato del territorio. Organizzato dalla Confartigianato-zona di Mondovì, l’evento si inserisce ad ideale chiusura di un quadriennio di lavoro intenso svolto dall’attuale Presidenza e dal Consiglio per supportare le aziende artigiane nel complesso contesto del sistema economico nazionale ed internazionale.

L’incontro è previsto alle ore 17,00 presso il ristorante “La Borsarella” (via del Crist, 2). Dopo il saluto del presidente di zona Roberto Ganzinelli, si passerà alla consegna dei riconoscimenti alle ditte per i 35 e 60 anni di fedeltà associativa. La serata sarà allietata dagli intermezzi teatrali e musicali della Compagnia “Canzon & Teatro – Un’ora infernale”.

"È un appuntamento importante – afferma il presidente Roberto Ganzinelliche celebra il lavoro artigianale ed il senso di appartenenza alla nostra Associazione. Nell’occasione, visto il volgere al termine del nostro mandato, ci tengo ad esprimere un sentito ringraziamento ai miei due vice presidenti Davide Sciandra (vicario) e Ettore Basso e a tutto il Consiglio di zona per l’impegno profuso in questo quadriennio vissuto insieme. Confrontarsi sul non facile percorso del nostro comparto in questi ultimi anni, condividerne gli sforzi ed i risultati, camminare insieme verso un futuro di sviluppo, sono gli aspetti salienti ai quali vogliamo guardare in questa circostanza, non dimenticando però l’abilità e la tenacia dei tanti imprenditori artigiani che verranno premiati per la fedeltà associativa». «Tradizione ed innovazione – sottolinea Domenico Massimino, presidente di Confartigianato Imprese Cuneo – sono le due facce dell’artigianato moderno, indivisibili ed essenziali entrambe. A Mondovì, con il premio Fedeltà associativa, si va a sottolineare innanzitutto l’illustre tradizione artigiana della nostra terra, alla quale però si unisce la capacità imprenditoriale di tante aziende che, con uno sguardo rivolto al passato, orientano il loro impegno verso un futuro moderno e di ambito internazionale»".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore