/ Attualità

Attualità | venerdì 02 dicembre 2016, 15:01

Saluzzo, il coro ligneo della chiesa San Giovanni trasferito per restauro nel centro di eccellenza di Venaria Reale

Lo spostamento ieri dalla sagrestia dove era smontato al Centro di Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”. La fine lavori prevista per novembre 2017. Verrà presentato con un evento

Il quattrocentesco coro in noce scolpito e intarsiato conservato nella cappella marchionale della chiesa di San Giovanni a Saluzzo, è stato trasferito ieri nei laboratori del Centro di Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”.

I tredici stalli corali che lo compongono, provenienti  dall’Abbazia di Sant’Antonio di Ranverso (Buttigliera Alta) sono stati precedentemente oggetto di una preliminare operazione di rilievo grafico e di smontaggio da parte dello stesso Centro, grazie ad un contributo ministeriale.

Insieme al grande leggio centrale, anch’esso della fine del XV secolo, saranno sottoposti a indagini finalizzate allo studio della tecnica esecutiva e dei materiali.

Il completo risanamento strutturale impegnerà il laboratorio di Arredi Lignei del Centro per un intero anno di lavori. A conclusione del restauro, previsto per novembre 2017, il coro ricco di intagli, sarà al centro di un evento espositivo, per sottolineare l'importanza del  valore storico artistico.

L’intervento, frutto della collaborazione tra la Soprintendenza Archeologia Belle Arti Paesaggio per le Province di Alessandria Asti e Cuneo e la Diocesi di Saluzzo, si realizza  grazie al sostegno delle Fondazioni Cassa di Risparmio di Saluzzo e di Torino.

V.B.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore