/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

In ottime condizioni! Includo bauletto e 2 caschi taglia M e S. Visibile a Pinerolo. Per info contattatemi al n....

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 16 dicembre 2016, 16:20

I pendolari della Cuneo-Torino scrivono a Balocco: "Nella stazione di Cuneo quando piove la situazione è desolante"

Pareti e soffitti scrostati e acqua piovana che cade dalle plafoniere

Il Gruppo Pendolari della linea Cuneo–Torino ha inviato una lettera all'assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco, evidenziando la situazione, definita, desolante, della stazione ferroviaria di Cuneo, con particolare riferimento ai sottopassaggi e alle banchine ferroviarie, specie nelle giornate di pioggia.

Scrivono: "Le pareti e i soffitti sono in buona parte scrostati o si stanno scrostando con conseguente caduta di scaglie di intonaco/vernice, rivelando una notevole umidità causata molto probabilmente dalle cospicue infiltrazioni dovute ad una approssimativa copertura delle pensiline che, invece di riparare, incanalano l’acqua piovana che cade copiosa dalle plafoniere luminose sia sulle banchine che all’interno delle scale di comunicazione tra i sottopassaggi e le banchine stesse, creando disagi e pericoli sia di scivolamento (scale e sottopassaggi) che di possibile shock elettrico (strutture pensiline banchine ferroviarie).

Chiediamo pertanto che vengano previsti dei lavori di sistemazione per la messa in sicurezza dei passaggi comuni della stazione e di riqualificazione della stessa secondo lo standard europeo per i servizi ferroviari metropolitani per facilitare l’accesso, l’inserimento di percorsi e mappe tattili, attualmente presenti solo sulla banchina del primo binario, per gli ipovedenti e l’installazione di luci a led ad alta efficienza energetica, attualmente le scale di accessoalle banchine hanno luci insufficienti e spesso non funzionanti.

Sarebbero auspicabili anche interventi per quanto riguarda l’arredo urbano (panchine, cestini e posacenere). Segnaliamo che questo tipo di interventi sono già stati effettuati nelle stazioni di Centallo e di Fossano, e previsti prossimamente anche ad Alba e Bra, ed è quindi auspicabile che vengano effettuati anche nella stazione di Cuneo, anche se ci segnalano comunque delle criticità per il sottopassaggio della stazione di Centallo e infiltrazioni/sgocciolamenti dalle pensiline nella stazione di Fossano.

L’attuale situazione non è certo un buon biglietto da visita per una città che vuole porsi come centro di interesse turistico, e non solo, quale merita di essere, in una regione che vuole porsi ai primi posti della mobilità, del turismo e dell’industria".

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore