/ Attualità

Attualità | martedì 20 dicembre 2016, 08:47

Luca Crosetto confermato Vice Presidente di UEAPME

Nell'Unione Europea Artigianato, gli è stata attribuita anche la delega “Politiche per le imprese”, un incarico considerato fondamentale per orientare sempre di più l’attività sulle esigenze degli artigiani e delle micro imprese italiane

Per Confartigianato arriva una prestigiosa conferma al vertice di UEAPME,  Unione Europea Artigianato e PMI

Il 15 dicembre scorso a Bruxelles l’Assemblea dell’Organizzazione dell’artigianato e delle PMI europee ha infatti rieletto Luca Crosetto, anche vice presidente provinciale di Confartigianato Cuneo, alla Vicepresidenza per i prossimi due anni.

A Crosetto è stata anche attribuita la delega “Politiche per le imprese”, un incarico che l’esponente di Confartigianato considera fondamentale per orientare sempre di più l’attività e le iniziative di UEAPME sulle esigenze degli artigiani e delle micro imprese italiane.

«Ringrazio i colleghi per la fiducia accordatami – commenta Crosetto – oltre che per l’opportunità di poter proseguire il lavoro svolto in rappresentanza del comparto artigianale e delle piccole imprese italiane. Le tematiche e le politiche comunitarie influenzano sempre più le nostre vite e le nostre imprese: ecco perché Confartigianato ritiene strategico il posizionamento all’interno di UEAPME per “dare voce” alle istanze dei micro e piccoli imprenditori».

«Il valore e la rilevanza delle piccole imprese è evidente. – aggiunge Crosetto – Nell’UE le imprese sono oltre 20 milioni, di queste il 99,8% sono PMI. A chi in passato ha dichiarato che parte dei problemi italiani erano causati dalle piccole dimensioni delle nostre aziende, bisognerebbe evidenziare come in Europa ci siano solamente 43.700 imprese con più di 250 dipendenti, e oltre 19 milioni che occupano meno di 10 persone. Le piccole e medie imprese costituiscono inoltre un importate baluardo a sostegno dell’occupazione: negli ultimi dieci anni  hanno creato l’80% dei nuovi posti di lavoro».

«Proprio per richiamare l’attenzione della Commissione europea sulle Pmi – conclude Crosetto – organizzeremo presto un evento che vorrà essere momento di confronto e di condivisione con la Commissione Europea. Confartigianato sarà ovviamente presente per darà il proprio apporto di proposte finalizzate a fare in modo che le politiche dell’Ue siano a misura di micro e piccole imprese».

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore