/ Fossanese

Affari & Annunci

Cedesi bar caffetteria ristorante a roccaforte mondovi zona centrale. Locale ben avviato con sala bar, cucina attrezzata e sala ristorante con 50 posti a sedere. Ristorante...

Vettura in ordine e molto economica nei costi di gestione, il bollo è pagato fino ad agosto 2017, la cinghia di distribuzione è stata eseguita da 15000 km , la revisione è in...

vendesi trilocale mq. 75 con soffitta due balconi signorilmente ammobiliato termoautonomo ultimo piano ascensore soleggiatissimo panoramico palazzina completamente ristrutturata.

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Fossanese | venerdì 30 dicembre 2016, 10:45

Beppe Ghisolfi: un 2016 caratterizzato da un successo dietro l'altro

Intervista al presidente della CRFossano

Beppe Ghisolfi

Incontriamo Beppe Ghisolfi, presidente della Cassa di risparmio di Fossano.

Per lei un anno magico. Oltre ai numerosi incarichi nazionali in Abi, Acri, Fondazione Feduf, Fondazione Carnegie, prima la Cittadinanza onoraria di Fossano e subito dopo il Sigillo d'oro.
"Sono riconoscimenti che non attribuisco tanto alla mia persona ma piuttosto ad un lavoro di squadra che parte dalla cassa di risparmio di Fossano e si diffonde sul territorio".

Dopo l'ingresso dello Stato nel Monte dei Paschi di Siena avremo più pace per le banche ?
"Credo proprio di sì .Lo dicono il Ministro dell'Economia ed il Governatore.
L'importante è che il Paese torni a crescere
".


Nell'anno che sta per terminare ha difeso le banche in tutte le trasmissioni TV.

"Ho partecipato a vari dibattiti sempre con l'indicazione ed il consenso dei Presidenti Guzzetti e Patuelli".

Come sono i rapporti con questi illustrissimi personaggi ?
"Ottimi. Per me, prima che Amici, sono maestri dai quali devo solo imparare. Esempi non solo di successo ma di lavoro duro, determinazione e studio continuo. Guzzetti,presidente Acri, è stato a Fossano agli inizi di dicembre per premiare gli studenti di "Inventa il risparmio".
Patuelli verrà a Dogliani il prossimo 25 gennaio per ricordare l'opera di Einaudi.
Consiglio soprattutto ai giovani di non perdersi queste occasioni. Entrambi sono oratori brillanti, efficaci e piacevoli. L'opportunità di ascoltarli dal vivo non va sprecata
".

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore