/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti a Torino assume autista di scarrabile e bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail ...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 11 gennaio 2017, 17:00

Alba: trovati bocconi avvelenati nell'area verde di via Aldo Moro

Erano destinati ai cani. Sopralluogo dei consiglieri Bo e Prunotto a seguito di segnalazioni dei cittadini

Il capogruppo di Forza Italia Carlo Bo e il consigliere Leonardo Prunotto hanno effettuato un sopralluogo, a seguito di diverse segnalazioni, nell’area verde di Via Aldo Moro. Alla loro vista si sono presentati bocconi avvelenati costituiti da pane, probabilmente imbevuto di sostanze nocive e piccoli frammenti di vetro, insomma, vere e proprie trappole per cani.  

“Ad oggi abbiamo notizia di almeno un caso di avvelenamento, conclusosi fortunatamente senza gravi conseguenze per il cane. Durante il nostro sopralluogo abbiamo anche potuto verificare che l’intera area non versa in condizioni ottimali. C’è tanta sporcizia e molti proprietari di cani non raccolgono le deiezioni dei propri animali,  non rispettando alcuna norma igienica e peraltro contravvenendo al Regolamento di Polizia Urbana - dichiarano Bo e Prunotto -. Può essere che chi ha lasciato questi bocconi avvelenati abbia agito a scopo ritorsivo contro chi sporca il parco, individuando nei cani i colpevoli di tale degrado. Un gesto assolutamente riprovevole e privo di senso logico, poiché i cani ovviamente non hanno colpe”.  

Dall’opposizione si conferma quindi la richiesta all’amministrazione albese di aumentare i controlli nelle aree verdi cittadine, magari da effettuarsi anche tramite videosorveglianza e di creare aree verdi destinate esclusivamente ai nostri amici a quattro zampe.

Manuela Anfosso

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore