/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Nel borgo marinaro di Gioiosa Marea e a pochi passi dal mare, pittoresca recentemente ristrutturata. La casa, dotata...

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 13 gennaio 2017, 19:06

Resta aperta la farmacia comunale al Movicentro: il Consiglio di Stato per ora dà ragione al Comune di Cuneo

E' di ieri la sentenza che respinge il ricorso presentato da Federfarma contro il pronunciamento del Tar di fine giugno 2016

L'ingresso della farmacia comunale al Movicentro

Ennesima puntata sul caso "farmacie comunali" di Cuneo, in particolare per quella del Movicentro, la numero 5 in capo al Comune, sulla quale, dall'autunno del 2015, sta dando battaglia Federfarma.

L'associazione dei titolari di farmacia contesta al comune di Cuneo l’istituzione di due farmacie sovrannumerarie, una nel centro commerciale Auchan e l'altra al Movicentro, nei pressi della stazione. Per il sindacato entrambe le sedi sono illegittime, perché non rispettano il tetto del 5% fissato dalla legge 27/2012, ma è poi prevalsa la scelta di concentrare il ricorso sulla farmacia della stazione.

Federfarma Piemonte aveva chiesto e ottenuto la sospensiva dal Tar, giunta proprio nei giorni in cui era previsto il taglio del nastro della farmacia del Movicentro. A fine giugno scorso era poi arrivata la sentenza, con la quale il Tar, invece, respingeva il ricorso e consentiva al Comune l'apertura della quinta farmacia.

E' invece di ieri, 12 gennaio, la sentenza del Consiglio di Stato che respinge, in secondo grado, il ricorso di Federfarma contro la sentenza del Tar. "Il consiglio di Stato in sede giurisdizionale respinge l'istanza cautelare", si legge nell'ordinanza. La partita, in realtà, non è ancora definitivamente chiusa, ma quanto pronunciato ieri segna un importantissimo punto a favore per il Comune: la farmacia del Movicentro resta aperta, in attesa della sentenza finale del Consiglio di Stato, per la quale, comunque, ci vorrà molto tempo.

"Sono molto soddisfatto - ha dichiarato l'amministratore Gianpiero Conte. Finalmente possiamo lavorare con serenità. La farmacia del Movicentro sta crescendo giorno dopo giorno, è entrata nella turnazione e la gente sta iniziando a conoscerla, anche grazie alla presenza delle Acli, che hanno scelto di aprire un ufficio proprio lì".

bsimonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore