/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Vendo Guantoni Vandal Pelle Neri da Sacco Taglia L Usati Pochissimo (praticamente nuovi) Posso inviare altro foto ...

Vendo Sacco Punchbag Box Paracolpi Pesante Leather Pro International Professionale Usato Pochissimo (praticamente...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | lunedì 30 gennaio 2017, 12:15

La Granda sarà casa del turismo e-bike: acco la "Cuneo Bikexperience"

In arrivo, per la stagione estiva 2017, 50 modelli tra e-bike, city bike e mtb a pedalata assistita

Foto generica

Grazie all’iniziativa “ReVAL”, progetto transfrontaliero finanziato nell’ambito del Programma “Interreg Italia-Francia Alcotra 2014-2020”, si potrà sviluppare il cicloturismo sul territorio della provincia di Cuneo e, nella stagione che va ad aprirsi, partirà, su iniziativa di Conitours, il primo Club di prodotto dedicato ai servizi bike e denominato “Cuneo Bikexperience”.

ReVAL, ha tra i partner di progetto oltre il Conitours di Confcommercio, le Città di Cuneo e di Chambéry, Chambery Cycliste Organisation, Commune de Les Desertes,  Velorizons, Azienda Turistica Locale del Cuneese - Valli Alpine e Città d'Arte, TeTra e Torino Wireless, con il francese Epic Chambéry Tourisme & Congres capofila.

Con l’attivazione di Cuneo Bikexperience partirà la prima rete di servizi al Cicloturista, operativa nell’area dell’ATL di Cuneo, che coinvolgerà le strutture del comparto ricettivo (alberghi, residence, campeggi e rifugi), le imprese del commercio, dei servizi e gli uffici turistici del sistema ATL. A partire dall'estate 2017, visitare e vivere il nostro territorio sarà, per i turisti, ma anche per i residenti, ancora più facile, più divertente, più sostenibile. 

Lo sarà grazie a “Cuneo Bikexperience” che renderà disponibile sul territorio una rete di punti noleggio e  assistenza per e-bike, le biciclette con motorino elettrico che facilitano la pedalata e permettono, anche a chi atleta non è, di affrontare lunghe distanze e raggiungere luoghi altrimenti inarrivabili ai più.Cinquanta bici elettriche disponibili nelle versioni city-bike e mountain bike, 30 i punti noleggio/assistenza (identificabili con la sigla bike hospitality e Bike service) distribuiti su tutto il territorio dell’ATL di Cuneo, presso ogni punto bike si potrà ricaricare la batteria o cambiare la bicicletta. 

I punti noleggio saranno collegati sul portale “Cuneo Alps” che gestirà la possibilità di prenotare la bici con il pagamento online; quando la richiesta sarà superiore alla domanda, il Conitours provvederà al trasporto delle biciclette mancanti.

Grazie al supporto tecnologico di Torino Wireless tutte le E-Bike avranno un device di sicurezza e non solo, il sistema permetterà da remoto, sul portale Cuneo Alps, la geo-localizzazione del mezzo e l’archiviazione dei percorsi effettuati dai turisti e con la possibilità di avere dati su eventuali nuovi percorsi o per fare la classifica di quelli più praticati. Il Club sarà dotato di un minibus attrezzato per il trasporto persone e dei mezzi con apposito carrello portabici, un importante servizio al turista che avrà altresì un numero dedicato a cui rivolgersi per informazioni e problematiche da risolvere.

I turisti potranno scoprire gli importanti percorsi ciclabili, da quelli in MTB con la possibilità di andare da Limone Piemonte sino a Sanremo con rush finale sulla nuova pista ciclabile, alle salite del giro a quelli cicloturistici già indentificati nell’iniziativa “Granda Biketour”.

Tutto questo sarà visibile e prenotabile su Cuneo Alps, il nuovo portale di Conitours costruito per farvi vivere le esperienze tematiche dopo averle costruite e collaudate  su misura per i turisti, il team di Cuneo Alps, in costante contatto con il territorio fornirà preziosi suggerimenti assieme a tutti i servizi e all'assistenza necessaria per prenotare una vacanza a 360 gradi il tutto  online in un unico portale!

La promozione delle iniziative sarà possibile grazie alla sinergia e alla collaborazione tra i due progetti Alcotra finanziati dall’Unione Europea, Reval per l’area Cuneese e Velovisò per il Saluzzese.

Questa iniziativa che vede la bicicletta e il turista al centro dell'attenzione – ha spiegato il presidente di Conitours, Beppe Carlevarisè importante perché contribuisce a fare sistema coinvolgendo attori privati e pubblici.Questo, continua Carlevaris, è stato reso possibile grazie a Reval, iniziativa scelta dall’Unione Europea quale uno dei migliori progetti con l'obiettivo di valorizzare il cicloturismo, potenziando e strutturando le attività outdoor, il downhill ma anche la pesca e tutte le attività escursionistiche."

"Con la partecipazione alle Fiere dedicate all’outdoor, all’organizzazione di educ-tours e, grazie alla promozione digitale, sosterremo e promuoveremo con convinzione  questo progetto che sicuramente ci permetterà di implementare i flussi turistici del nostro territorio", interviene il Presidente dell’ATL Cuneese, Mauro Bernardi.

"Ancora una volta il mondo dell’impresa sarà determinante per migliorare la qualità dell’accoglienza - conclude il Presidente di Confcommercio Cuneo, Luca Chiapella - grazie a un accordo con la Regione Piemonte, assessorato al turismo, siamo riusciti a sbloccare 2milioni di euro da destinare agli operatori che vogliono integrarsi con il ns progetto e dotarsi di attrezzature a doc per il turista."

"Dal punto di vista del contributo degli Enti Pubblici - evidenzia l’Assessore del Comune di Cuneo Davide Dalmasso - prosegue il lavoro dell’Amministrazione Comunale che in sinergia e collaborazione con i Comuni di Beinette, Bernezzo, Borgo San Dalmazzo, Boves, Busca, Caraglio, Castelletto Stura, Centallo, Cervasca, Chiusa di Pesio, Dronero, Margarita, Montanera, Morozzo, Peveragno, Pianfei, Roccabruna, Rocca de’ Baldi, Roccasparvera, Roccavione, Sant’Albano Stura, Tarantasca, Valgrana, Vignolo, Villafalletto e Villar San Costanzo e con la collaborazione del professor Aldo Tichy dell’Associazione FIAB Bicingiro sono stati individuati 16 nuovi itinerari a misura di famiglia che percorrono la pregevole rete di viabilità secondaria poco trafficata permettendo di godere dei pregevoli aspetti naturalistici del territorio."

Proseguono anche le attività di educazione alla mobilità sostenibile con le scuole dei Comuni coinvolti con 40 classi delle scuole medie con il progetto “Un mondo a due ruote” che sta portando circa 800 alunni alla scoperta del territorio circostante attraverso la bicicletta e i corsi per gli adulti di “introduzione all’uso del GPS” che hanno esaurito i posti disponibili in pochi giorni e permetteranno a quasi 200 persone di apprendere le base per utilizzare i moderni GPS per percorrere e pianificare i propri percorsi.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore