/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Nel borgo marinaro di Gioiosa Marea e a pochi passi dal mare, pittoresca recentemente ristrutturata. La casa, dotata...

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 14 febbraio 2017, 14:37

"La violenza non è amore, ma possesso": la rete antiviolenza di Cuneo in strada nel giorno di San Valentino

Presenti in Largo Audifreddi, dalla "panchina rossa", l'amministrazione comunale e tutte le associazioni coinvolte nelle attività di sostegno alle donne vittime di violenza

I membri della rete antiviolenza Cuneo presenti in Largo Audifreddi

"Love, love, is a verb. Love is a doing word", cantavano qualche anno fa i Massive Attack in quella che probabilmente è la loro canzone più famosa e riconoscibile.

E le due semplici frasi iniziali di Teardrop ben si sposano non solo con l'odierna giornata di San Valentino, ma soprattutto con l'attività cui la Polizia e la rete antiviolenza di Cuneo hanno messo in piedi questa mattina dalle 11 alle 12 in Largo Audifreddi presso la "panchina rossa": uno stand informativo dedicato alle attività della rete e dei suoi vari componenti, all'insegna del motto "Questo non è amore".

Nello stand, tutti i contatti delle associazioni e delle forze dell'ordine coinvolte nell'attività di contrasto, raccolti in una serie di volontani informativi, anche in altre lingue (così da venire in contro a ogni tipologia di utenza).

In Italia, ogni tre giorni e mezzo avviene l'omicidio di una donna in contesti familiari o affettivi, mentre ogni giorno si registrano un totale di 28 maltrattamenti, 23 atti persecutori in genere, 16 episodi di percosse e 9 di violenza sessuale; lo si ripete spesso, insomma, ma la violenza di genere è (nonostante tutto) un disagio ancora di là da debellare.

"Siamo qui per informare la popolazione di Cuneo e del cuneese in generale, che certo non è esente dal fenomeno - sottolineano le rappresentanti presenti dell'associazione Mai Più Sole - . Lo slogan ci sembrava perfetto per la data scelta; è bene ricordare, soprattutto in questa giornata, l'esistenza di donne costantemente vessate, anche non fisicamente, da famigliari e conoscenti."

Dello stesso parere, la delegazione di Telefono Donna: "Bisogna smitizzare la data di San Valentino, riflettere sul fatto che ci può non essere solo dolcezza e tenerezza nell'amore... o presunto tale. Telefono Donna è un'associazione di volontariato e facciamo da filtro e accoglienza tra le vittime e i vari attori, cercando di individuare il percorso più adatto per risolvere i casi specifici."

Presente allo stand anche Franca Giordano, assessore alle Pari Opportunità del comune di Cuneo: "Come amministrazione, e membro della rete antiviolenza, abbiamo immediatamente aderito all'iniziativa della Polizia. Momenti come questo sono importanti per unire e presentare alla cittadinanza gli attori coinvolti: è bene parlare di un amore pulito, ed è giusto che passi il messaggio che la violenza è solo desiderio di possesso, e non sentimento o passione."

L'amore, quindi, è davvero "un verbo, una parola d'azione". Purtroppo con più accezioni di quante sarebbe giusto ne avesse.

simone giraudi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore