/ Cronaca

Cronaca | giovedì 16 febbraio 2017, 17:00

Anche i vigili del fuoco cuneesi in protesta a Roma

Chiedono l'equiparazione con gli altri corpi statali. In duemila hanno manifestato davanti a Montecitorio

La protesta a Roma

Una delegazione di 18 vigili del fuoco da Cuneo ha preso parte questa mattina alla protesta del CONAPO (Sindacato autonomo Vigili del Fuoco). In duemila hanno raggiunto Roma da tutta Italia per chiedere l'equiparazione con altri corpi statali.

Tanti gli striscioni portati davanti a Montecitorio con lo slogan “Mai più trattati come un Corpo di serie B!” in questo momento storico in cui si sta ridiscutendo del riordino del corpo e del contratto.

Non possiamo tollerare oltremodo questa inaccettabile situazione anche perché non chiediamo nessun privilegio, ma solo parità di trattamento con gli altri Corpi semplicemente attraverso l’inserimento nel comparto sicurezza, dal quale siamo rimasti nel passato esclusi per volere dei sindacati politicizzati, oppure attraverso misure legislative di equiparazione retributiva e pensionistica agli stessi Corpi del comparto sicurezza - fa sapere Christian Molfetta, Segretario del CONAPOdi Cuneo -. Non c’è nessuna attenzione nemmeno per gli specialisti che vivono una sperequazione ancora più elevata con gli altri Corpi e continui tagli”.

crm

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore