/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Delizioso monolocale a 800 mt dal mare, ideale come seconda casa, completamente arredato con struttura divano letto e...

Causa trasloco vendo stufa in ottime condizioni (usata 3 anni) Vi prego di valutare le caratteristiche sul sito...

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | venerdì 17 febbraio 2017, 14:03

Borgo San Dalmazzo: l'Helicensis Fabula, a Carnevale, accoglie nuovi aderenti

Nell'articolo, la programmazione annuale e le iniziative sul territorio della consociazione enogastronomica borgarina

Foto generica

La Consociazione Helicensis Fabula, è la formula abbreviata di "Helices mespilaque comedientium Pedonensis Fabula Virum", denominazione latina della Consociazione pedonese delle Nobili Persone che banchettano insieme con lumache e nespole".

Una singolare confraternita che si impegna a "mantenere, difendere e valorizzare" la tradizione culinaria ed economica delle sue manifestazioni tipiche più specifiche.

Nella recente riunione tenutasi per la programmazione annuale sono state poste le basi per l’attività 2017:- la serata “condivisa” di Giovedì Grasso (23 febbraio),- l’Incontro di Primavera del 2 aprile, con menù a base di pesce,- il Camin dal Sal si trasforma in una passeggiata primaverile “Camin dei puciu in fiore”, con partenza da Aradolo La Bruna (Madonna Bruna) ed arrivo a Sant’Antonio Aradolo, tra metà maggio e metà giugno.L’appuntamento finale che tutti attendono sarà, come sempre, il Convivium Magnum del 3 dicembre, quest’anno giunto alla XXXVIII edizione.

Oltre alle numerose confraternite dell’Italia centro-settentrionale con le quali s’intrattengono profondi rapporti “fraterni”, da alcuni anni l’Helicensis Fabula ha valicato le Alpi con uscite presso quelle “de l’Escagot du Roussillon di Perpignan” e “de l’Escargot de Bourgogne”, per i forti legami culinari stretti con le confraternite locali che sponsorizzano il nostro medesimo prodotto, la chiocciola.

La Consociazione enogastronomica Helicensis Fabula è aperta a tutti coloro che si sentono sensibili ed attratti dalle tradizioni locali, culturali e della buona cucina, povera come quella delle nostre vallate, ma ricca di sapori, anche attraverso incontri nelle scuole materne, elementari e medie.

L’Helicensis Fabula ritiene quanto mai importante mantenere vivo il ricordo di ciò che è la tradizione della vita contadina, per poter guardare al futuro con maggiore serenità. Chi vuole avvicinarsi a questo mondo non deve fare altro che contattare il Gran Siniscalcato ed il Balivo dell’Helicensis Fabula (Sergio Cavallo, Francesca Spatolisano, Fabio Armando) proponendosi all’indirizzo di posta elettronica helicensisfabula@libero.it.

L’attività svolta ed il forte impegno profuso in questi anni hanno visto l’Helicensis Fabula affermare il proprio ruolo nell’enogastronomia locale ed all’interno della Fice-Federazione Italiana Circoli Enogastronomici, testimoniati dalle numerose presenze ai Convivium Magnum.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore