/ Saluzzese

Che tempo fa

Cerca nel web

Saluzzese | mercoledì 01 marzo 2017, 15:15

Sanfront: operativo il ponte radio che offrirà servizi in banda larga, utile anche per il futuro impianto di videosorveglianza

Giovedì 9 marzo, alle ore 21, l’ex cinema di piazza Statuto ospiterà un incontro di presentazione del servizio, organizzato dal Comune di concerto con la BBBell

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

È entrato in funzione nei giorni scorsi, a pieno regime, il ponte radio della ditta “BBBell”, azienda specializzata nel settore delle telecomunicazioni wireless.

L’impianto, che è stato piazzato in località Castello, a monte dell’abitato sanfrontese, offrirà servizi a banda ultra larga grazie alla tecnologia radio.

Inizialmente, il ripetitore del segnale radio doveva essere piazzato sul campanile della chiesa parrocchiale: una soluzione che poi, per qualche disguido tecnico verificatosi con la Curia, si è rivelata irrealizzabile.

L’Amministrazione comunale, che ha curato il progetto, ha quindi optato per la località Castello.

L’impianto entrato in funzione avrà però anche un’altra importante funzione, oltre a quella di dotare della banda larga tutto il territorio comunale.

Come spiega infatti l’assessore Silvio Ferrato, che ha seguito l’iter sin dai suoi albori, “il progetto è stato ideato per realizzare anche un impianto di videosorveglianza, dal quale resteranno escluse solo pochissime zone di Sanfront, ma che sarà fruibile anche per i comuni di Rifreddo e Gambasca”.

Inizialmente – continua Ferrato - posizioneremo due telecamere, una all’ingresso del cimitero del capoluogo, l’altra in Via Montebracco all’altezza dell’area ecologica”.

L’Amministrazione ha in mente di installare apparecchi di elevata qualità, con la possibilità di lettura delle targhe dei veicoli anche di notte ed in condizioni difficili.

L’impianto realizzato dalla BBBell è in grado di supportare fino a cento telecamere – spiega l’assessore - per cui il sistema di videosorveglianza potrà essere implementato ulteriormente in futuro con altre telecamere mobili”.

Tornando invece sull’importanza della connessione a banda larga, Ferrato ci tiene a sottolineare come “Ormai anche per aziende e privati poter disporre di collegamenti veloci via internet è un’esigenza non più rinviabile. Data l’esiguità della popolazione, nessuna ditta si sarebbe fatta carico di un impianto come quello che abbiamo realizzato. Il fatto che il Comune abbia abbinato alla banda larga anche la videosorveglianza, ha permesso la realizzazione di questo importante servizio a favore della collettività”.

Per l’intera operazione il Comune si accollerà la spesa di 25mila euro, che coprirà con 36 rate da 453 euro mensili e con ulteriori 36 rate da 244 euro (sempre mensili).

Il contratto durerà quindi sei anni, al termine dei quali l’Ente comunale diventerà a tutti gli effetti proprietario del traliccio posizionato in località Castello, del server e della strumentazione posizionata nel Municipio.

Giovedì 9 marzo, alle ore 21, l’ex cinema di piazza Statuto ospiterà un incontro di presentazione del servizio, organizzato dal Comune di concerto con la BBBell: durante la serata ai presenti verranno riservate particolari condizioni di vendita e ci sarà spazio per domande e richieste di chiarimento al personale esperto.

La ditta offrirà il collegamento gratuito per tutti per un mese.

In paese è anche attivo un punto informativo, dov’è possibile anche sottoscrivere abbonamenti, presso la foto-orologeria Battisti.

 

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore