/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti assume autista professionista di bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Grazioso bilocale comodo piste,soleggiato,4 posti letto max,dotato di balcone,ascensore, riscaldamento...

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Cronaca | lunedì 20 marzo 2017, 15:02

Incapace di intendere e volere: assolto il 21enne che a Guarene uccise il compagno della madre

Il ragazzo verrà ricoverato in una struttura per almeno 10 anni

Il tragico fatto di cronaca avvenne nella notte tra il 2 e il 3 aprile del 2016, quando Iosif Popovici uccise a coltellate Valerio Sottero, 54enne compagno della madre del ragazzo, di 21 anni.

L'accusa aveva chiesto una condanna a 16 anni, ma il ragazzo è stato assolto in quanto totalmente incapace di intendere e volere al momento del delitto, come stabilito dal perito del Tribunale.

La sentenza è stata pronunciata questa mattina al Tribunale ad Asti. Per il 21enne è stato disposto un ricovero di almeno 10 anni in una struttura detentiva Rems (residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza). 


 

rg

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore