/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti a Torino assume autista di scarrabile e bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail ...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | lunedì 20 marzo 2017, 17:31

Formalizzata la candidatura di Ferruccio Dardanello nel Consiglio di Sorveglianza di Ubi Banca

Subentrerà al dimissionario Gianluigi Gola. L’ufficializzazione prevista per il 7 aprile, nel corso dell’assemblea egli azionisti. Antonio Degiacomi, il competitor di Genta alla Fondazione Crc, posta sul suo profilo Facebook un commento al vetriolo

Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere, presidente di Confcommercio Cuneo nonché presidente della Camera di Commercio di Cuneo, sarà, con ogni probabilità, il successore di Gianluigi Gola nel Consiglio di Sorveglianza di Ubi Banca, incarico da cui il commercialista di Peveragno si era repentinamente dimesso un paio di mesi fa.

La sua candidatura è stata formalizzata dai soci Mar.Bea (3.350.000 azioni Ubi Banca) e Fondazione Banca del Monte di Lombardia (50.843.077azioni), in esecuzione dell’accordo stipulato tra sindacato azionisti Ubi e Patto dei Mille il 16 marzo.

L’ufficializzazione dovrebbe avvenire in occasione dell’assemblea degli azionisti fissata per il 7 aprile. Sul suo profilo Facebook l’albese Antonio Degiacomi, colui al quale Giandomenico Genta ha strappato la presidenza della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo per un voto, posta un commento al vetriolo sulla sua pagina social a proposito del recente valzer di poltrone bancarie.

“Volti nuovi sullo schermo: Giovanni Quaglia, presidente da decenni di qualunque cosa, diventa presidente di fondazione CRT e Associazione Fondazioni Piemontesi di origine bancaria; Ferruccio Dardanello, presidente da decenni a ogni livello del mondo di Camere di Commercio, candidato al Consiglio di Sorveglianza UBI. Nuovi posti e nuove prebende che si aggiungono. E poi, a volte – scrive polemicamente Degiacomi - nel dibattito sui social il consigliere comunale o l'assessore o il sindaco sono trattati da "casta"!”.

Se dal fronte politico non mancano stilettate, il mondo delle associazioni di categoria si interroga per capire se l’ingresso di Dardanello nel gotha della finanza nazionale aprirà nuovi scenari sia per quanto riguarda la guida della Confcommercio provinciale che per ciò che concerne la presidenza dell’Ente  Camerale.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore