/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | martedì 11 aprile 2017, 07:30

Il "Good Food" cuneese debutta il 12 e 13 aprile al Cibus di Parma

Per Invernizzi (Confapi), "in campo scende una squadra destinata a riunire un più ampio numero di eccellenze fra le PMI e a portare Cuneo ai vertici dell'export alimentare". Rappresentati tutti i territori, dall'Albese al Saluzzese passando per il Monregalese

Il "Good Food" cuneese debutta il 12 e 13 aprile al Cibus di Parma

Partono da Cuneo le condottiere dell'Agroindustria subalpina che, nei giorni del 12 e 13 aprile, congiungeranno le due Food Valley del Nord Italia a Parma tenendo a battesimo la Food Country di Cibus, la manifestazione che sancisce l'avvio operativo dell'intesa sottoscritta dal Presidente di Confapi Pierantonio Invernizzi con l'Ente parmense e il suo amministratore delegato Antonio Cellie.

Presentata nel corso di specifiche occasioni nelle sedi di Fondazione CRC in Cuneo e di Torre San Giorgio presso Albertengo, l'iniziativa della partecipazione a Cibus è gestita dai vertici delle PMI come una grande occasione di politica non solo promozionale ma anche e soprattutto industriale, con il lancio di un marchio di identificazione del "Good Food" piemontese rispondente a obiettivi di alta qualità produttiva e di rafforzamento dell'export in quelle nicchie non ancora raggiunte sui mercati.

L'appuntamento per i visitatori e gli appassionati della buona tavola subalpina - che sarà imbandita dagli Chef stellati Vivalda e Palluda - è al Padiglione numero 5, dove Confapi e una importante delegazione di Aziende saranno presenti nel vasto Stand I 018: qui convergono Inalpi Spa della Famiglia Invernizzi, Cascina San Cassiano della Famiglia Rossetto, Albertengo Panettoni Spa, Goccia d'Oro di Fratelli Ruata Spa, Molino Fratelli Chiavazza Spa, Nord Salse Srl, PaneAlba Srl, Salumificio Monregalese Sas. Del medesimo Padiglione targato Granda fanno altresì parte: AltaLanga Azienda Agricola, Biemme Srl - Servizi e prodotti per l'agricoltura biologica, La Favorita Live Srl, La Granda Srl, Life - I frutti del sole, Michelis Egidio Snc, NutKao Srl, Presidio Olio Extravergine Italiano, Salumificio Marchisio Srl, Slow Food Promozione Srl, TartufLanghe Srl.

"Cuneo - dichiara il Presidente Invernizzi - è la sedicesima provincia italiana per livello di controvalore delle esportazioni, che nel 2016 sono scese sotto la precedente soglia dei 7 miliardi di euro. La nostra sfida è quella, duplice, della reindustrializzazione, per ricondurre nel territorio della Granda quote maggiori di attività di trasformazione dei prodotti agricoli, e internazionalizzazione, che procede di pari passo con il rilancio agroalimentare in chiave manifatturiera della provincia cuneese. Diversificato ulteriormente il paniere, diventa possibile raggiungere ulteriori quote di mercato sia in Italia che all'estero".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore