/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 21 aprile 2017, 12:04

Coldiretti Cuneo: è Tino Arosio il nuovo direttore provinciale

Delia Revelli: "L’esperienza maturata da Tino Arosio in tanti anni di direzioni provinciali e regionali di Coldiretti, rappresenta per noi una garanzia"

Bruno Rivarossa, Delia Revelli e Tino Arosio

Il Consiglio Provinciale della Coldiretti di Cuneo, su proposta della Confederazione Nazionale ha nominato all’unanimità direttore provinciale Tino Arosio, che arriva dalla direzione della Coldiretti di Cremona. A presentarlo Bruno Rivarossa, capo area organizzazione e delegato confederale che ha retto la direzione della Coldiretti di Cuneo nell’ultimo periodo.

Tino Arosio ha maturato in Coldiretti una lunga esperienza. Muove i primi passi all’interno di Coldiretti nella Federazione di Milano. Nel 2004 è nominato direttore della Federazione Interprovinciale Como-Lecco. Nel 2007 assume la direzione di Brescia, nel 2010 quella di Varese. Nel 2011 è nominato direttore regionale delle Marche e provinciale di Ancona. Nel 2014 assume la direzione provinciale di Cremona.

Tino Arosio, nel suo intervento ha evidenziato: “Assumo il nuovo incarico con entusiasmo, consapevole dell’importanza della Federazione cuneese e delle sfide che attendono il mondo agroalimentare nei prossimi anni. Sono tante e si possono vincere solamente se sappiamo fare squadra e mettere in rete le nostre conoscenze. Ho trovato una dirigenza preparata ed una struttura disponibile ed attenta alla progettualità, soprattutto economica, che Coldiretti sta realizzando in questi anni.

Il delegato confederale Bruno Rivarossa ha dichiarato: “Passo le deleghe della direzione cuneese ad un Direttore di grande esperienza e di comprovata professionalità. Manterrò l’incarico di Delegato Confederale al fine di contribuire allo sviluppo del sistema Coldiretti dove la provincia di Cuneo ed il Piemonte possono rappresentare, come già avvenuto in passato, un momento propulsivo e di implementazione della complessa ed ampia progettualità nazionale di Coldiretti.

Conclude Delia Revelli, presidente di Coldiretti Cuneo e Piemonte: “L’esperienza maturata da Tino Arosio in tanti anni di direzioni provinciali e regionali di Coldiretti, rappresenta per noi una garanzia affinché le oltre 35 mila imprese associate a Coldiretti Cuneo trovino le risposte che l’Organizzazione sta cercando di dare in questi anni difficili per gli imprenditori e le loro famiglie. Sono sicura che la concretezza e la determinazione rappresentino la vera risposta alle attese delle imprese associate. Con una fattiva collaborazione tra struttura e dirigenza si raggiungono i risultati che i soci ci chiedono in questi anni dove le sfide del mercato non mancano.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore