/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti a Torino assume autista di scarrabile e bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail ...

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | venerdì 21 aprile 2017, 14:03

Cuneo: nuovo appuntamento al QI con il Cespec

Sabato 22 aprile alle 16 si terrà la proiezione a ingresso libero del film "I, Robot"

Foto generica

Sabato 22 aprile, presso il Qi, Centro aggregazione giovanile di Cuneo (C.so Vittorio Emanuele II, 33), si svolgerà il quarto cinereading filosofico organizzato dal Cespec (Centro studi sul pensiero contemporaneo) di Cuneo.

Con inizio alle ore 16 sarà proiettato il film “I, Robot”, visione facente parte del progetto “Utopia concreta. Democrazia, legami comunitari ed educazione permanente nel confronto tra diversità”, con lo scopo di proporre una riflessione sul ruolo produttivo svolto dall’interazione tra filosofia, pedagogia, cinema e letteratura per promuovere la convivenza democratica tra diversità.

Al termine del film si terrà un reading dell’omonimo romanzo di Isaac Asimov e lo svolgimento di una sessione di Philosophy for Community. Il progetto è realizzato in collaborazione con la Fondazione CrC, la Fondazione Nuto Revelli Onlus di Cuneo, il Qi-Centro aggregazione giovanile, l’associazione AttivaMente di Beinette e il collettivo Chiamatemi Ismaele di Alba.

Per maggiori informazioni visitare il sito internet www.cespec.it, o scrivere all’indirizzo e-mail centrostudi.cespec@gmail.com.

"Giungiamo così anche quest'anno all'ultimo appuntamento del ciclo di cinereading facenti parte del progetto - spiegano gli organizzatori Roberto Franzini Tibaldeo, Cristina RebuffoLara Arcostanzo - . La scelta di dislocare gli appuntamenti in diversi centri culturali del cuneese si è rivelata proficua soprattutto perché ha permesso al Centro Studi Cespec di fare rete con altre realtà associative e culturali e di conseguenza di trarre nuovi stimoli e riflessioni importanti. Tuttavia, riteniamo che sia giusto 'tornare a casa' con questo ultimo appuntamento, carichi di nuove esperienze e nuove idee. Anche quest'anno la formula del cinereading si è rivelata adeguata e coinvolgente per tutti i partecipanti, che si sono sentiti inclusi e partecipi di un'attività progettuale e non solo soggetti passivi. Le attività del progetto Utopia Concreta continueranno comunque per il resto dell'anno, a partire dal gioco "Lib[e]ritutti!" che si svolgerà il 20 maggio per le vie del centro storico cuneese."

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore