/ Cuneo e valli

Spazio Annunci della tua città

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Marca Orsi 1.22 ottime condizioni telefonare ore pasti

Che tempo fa

Cerca nel web

Cuneo e valli | mercoledì 26 aprile 2017, 07:30

Coalizione Borgna, “Cuneo Solidale” e “Democratici per Cuneo” si fondono in una lista unica

Trattative in corso anche per valutare un eventuale accorpamento tra “Per Cuneo” e “Centro Lista Civica”. Le altre formazioni a sostegno del sindaco uscente saranno: Pd, Moderati e “Crescere Insieme”

Federico Borgna e Alberto Valmaggia

Sono giorni di lavorìo frenetico per completare le liste e arrivare pronti alla scadenza dei termini per la presentazione quando mancano ormai meno di due settimane.

Considerato il tempo necessario alla raccolta firme – dopo il caso Savigliano e quello ancora pendente in Regione - tutti si premurano di procedere nel massimo della legalità per evitare annullamenti o ancor più inconvenienti giudiziari.

Le manovre più complesse riguardano in queste ore la coalizione guidata dal sindaco uscente Federico Borgna.

Si è appreso, anche se in via ufficiosa, che “Cuneo Solidale” e “Democratici per Cuneo” hanno convenuto di addivenire alla formazione di un’unica lista.

Per due ordini di ragioni: da un lato perché le fila “solidali” erano andate assottigliandosi dopo le varie defezioni, dall’altro perché in Consiglio comunale avevano già costituito un gruppo unico.

Altra ipotesi di fusione, non ancora definita ma oggetto di serrato confronto da qualche giorno a questa parte, riguarda le formazioni “Per Cuneo” e “Centro Lista Civica”.

Per usare un’espressione del gergo calcistico, potremmo definirle rispettivamente l’ala destra e il mediano della squadra di Borgna. Due “anime” che, per loro stessa denominazione, non accettano di buon grado di far parte di una coalizione che comunemente viene definita di “centrosinistra”.

Non è ben chiaro quale potrebbe essere il motivo se non quello di unire le forze per poter controbilanciare con maggior vigore l’ingresso del recuperato Partito Democratico.

Il Pd, infatti, sarà presente con una propria formazione che i responsabili annunciano “agguerrita” pur senza sbilanciarsi né su chi la guiderà né sulla presenza o meno dei tre consiglieri comunali uscenti.

Oltre al Pd, pronta la squadra dei Moderati e pressochè ultimata quella di “Crescere Insieme”.

Se, a fine settimana, il quadro verrà confermato, Borgna sarà dunque sostenuto nella sua corsa da cinque o sei liste, a seconda di come evolveranno le trattative ancora in corso.

Giampaolo Testa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore