/ Saluzzese

Spazio Annunci della tua città

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti a Torino assume autista di scarrabile e bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail ...

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Saluzzese | mercoledì 17 maggio 2017, 14:45

Verzuolo: terminato il corso per aspiranti Guardie ittiche volontarie (FOTO)

40 ore di lezioni, sia teoriche che pratiche, lungo il lago artificiale di Pontechianale

Alcune immagini del corso

Si è concluso nei giorni scorsi, a Verzuolo, il corso per Guardie ittiche volontarie organizzato dall’Associazione Enalcaccia Pesca e Tiro provinciale.

Un mix di lezioni teoriche, nei locali messi a disposizione dalla Parrocchia di Santa Maria della Scala, e pratiche, per un totale complessivo di 40 ore.

Tanti i temi toccati, insieme ai 14 discenti nonché aspiranti Guardie.

Si è parlato di biologia delle specie ittiche, tecniche di pesca e norme legislative, mentre le lezioni pratiche si sono svolte a Pontechianale, lungo il lago artificiale.

Parterre di prim’ordine per ciò che riguarda i docenti del corso, dal comandante provinciale della Vigilanza ittico venatoria Valerio Civallero, all’ittiologo Davide Bonetto, a Lellio Scozzese, responsabile della Vigilanza dell’Enalcaccia Pesca e Tiro.

L’esperto Paolo Lo Conte ha portato la sua esperienza con gli incubatoi di Valle per la produzione di avannotti di trota, mentre i Carabinieri del nucleo forestale di Barge e Saluzzo (i sottoufficiali Sellitri e Gioviali) hanno toccato la sfera dei reati ambientali.

Ai corsisti sono state trasmesse anche nozioni di primo soccorso da Gigi Scagliola e Davide Crosetti della Federazione italiana sicurezza piste da sci.

Il nostro personale volontario - afferma il responsabile del corso Giovanni Damiano - è disponibile a prestare una collaborazione in ambito naturalistico che crediamo possa essere utile ai soggetti istituzionali preposti: in un momento in cui scarseggiano uomini e mezzi, i Volontari assumono sempre più importanza, nel rispetto dei diversi ruoli”.

Alle Guardie Ittiche la legge italiana attribuisce ampi poteri, sia in ambito amministrativo che penale, con mansioni anche di polizia giudiziaria in materia ambientale.

La nostra associazione è da sempre impegnata a promuovere una cultura fondata sul rispetto dell’ambiente e della natura - spiega Pier Paolo Testa, presidente provinciale Enalcaccia Pesca e Tiro - già a partire dalle scuole, avvicinando i bambini al bosco e alla realtà della pesca, come facciamo ogni anno a Pontechianale con grande successo!”.

Ora le quattordici aspiranti Guardie dovranno sostenere l’esame finale, a Cuneo.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore