/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti assume autista professionista di bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Grazioso bilocale comodo piste,soleggiato,4 posti letto max,dotato di balcone,ascensore, riscaldamento...

Che tempo fa

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Attualità | venerdì 19 maggio 2017, 17:37

Presentato in Camera di Commercio a Cuneo il progetto Alcotra “Eco-bati”

Stefano Dotta Environment Park S.p.A: “Le filiere e gli operatori locali possono rappresentare un vantaggio economico sociale ed ambientale”. Il sindaco di Boves Maurizio Paoletti : “Il progetto viene finanziato dall'Unione Europea e prevede su Boves la riqualificazione energetica con nuovi materiali ecosostenibili del fabbricato utilizzato dalla scuole Edile con un intervento di circa 200 mila euro”. Stefano Allisiardi presidente del Comitato tecnico camerale: “Quest'anno la Camera di Commercio di Cuneo ha messo in atto l'alternanza Scuola-lavoro, il Comitato prezzario va nella scuole per illustrarne l'utilizzo”

Sviluppo e valorizzazione delle filiere corte e locali di produzioni di eco-materiali, allestimento di cantieri pilota (in Camera di Commercio a Cuneo, presso la scuola edile di Boves, a Imperia e a Saint Laurent du Vars in Costa Azzurra), definizione di criteri eco-compatibili per gli appalti dei lavori pubblici, sono gli obiettivi di “Eco-Bati” il nuovo progetto transfrontaliero Alcotra 2014-2020 incentrato sull'impiego e sull'utilizzo di nuovi materiali nell'ambito dell'edilizia per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici nelle Alpi del Mare, presentato venerdì 19 maggio presso il salone d'onore della Camera di Commercio di Cuneo.

L'edilizia è uno dei settori che con la crisi economica ha pagato il prezzo più pesante, necessita quindi valorizzare i prodotti locali per renderli innovativi ed ecosostenibili introducendo nuovi modelli di bioedilizia, attraverso le risorse del nostro territorio: legno, pietra, vetro.

L'approvazione del progetto Eco-Bati con un finanziamento di 1.801.241,30 euro rappresenta un prestigioso traguardo per i settori edile e impiantistico, dura tre anni, terminerà ad aprile 2020.

I partner dovranno approvare, definire e calendarizzare tutte le attività.
Capofila del progetto è la Camera di Commercio di Cuneo insieme ai partner: agenzia di Sviluppo del Territorio LAMORO, Environment Park di Torino, il Comune di Boves, la Camera di Commercio delle Riviere Liguri, Camera di Commercio italiana e di Nizza, Chambre des Métiers et de l'artisanat des Alpes Maritimes e Groupement d'Interét Public pour la Formation et l'Insertion professionnelles de l'Académie de Nice Gip Fipan. Fanno parte del partenariato le Istituzioni e le pubbliche Amministrazioni. Eco-Bati” è stato introdotto dalla dott.ssa Mellano della Camera di Commercio di Cuneo.

Il dott. Stefano Dotta Environment Park S.p.A. ha parlato delle nuove regole per la PA e opportunità per le imprese, di come da alcuni anni sono in atto politiche per il recupero energetico degli edifici pubblici e gli appalti verdi e di come si sta sviluppando un interesse privato sull'argomento.

Ha sottolineato come le filiere e gli operatori locali possono rappresentare un vantaggio economico sociale ed ambientale: “Sono soddisfatto di partecipare a questo progetto in qualità di partner, sul tema delle imprese e sui lavori di energetica pubblica”
 
Il sindaco di Boves Maurizio Paoletti: “Abbiamo partecipato a questo progetto in quanto il comune di Boves ha concesso in comodato alla scuola Edile di Cuneo un fabbricato (ex Casermette in loc. Fontanelle), che da anni viene utilizzato per i corsi di edilizia, sicurezza sul lavoro etc... Il progetto viene finanziato dall'Unione Europea e prevede su Boves la riqualificazione energetica con nuovi materiali ecosostenibili del fabbricato utilizzato dalla scuole Edile con un intervento di circa 200 mila euro. In questi anni Boves ha investito molto sulla formazione professionale tramite la scuola Edile e la scuola San Carlo, che hanno a Boves un'importante punto di riferimento per i corsi ”

Il dott. Guillame Trisse de la Chambre de Métiers et de l'Artisanat Région PACA DT 06 ha presentato la guida dei materiali, che ha due obiettivi: intervenire sull'impatto ambientale e apportare indicazioni tecniche sulla scelta dei materiali. É stata fatta una classifica dei materiali per il loro utilizzo nella Regione Paca, elencando tutte le Aziende che utilizzano questi criteri.
I materiali riguardano la muratura, la copertura, l'isolamento, la pittura, i rivestimenti interni.

Mattia Rossetti responsabile de Projets Internationaux GiP Fan di Nizza ha presentato le leggi francesi che fissano gli obiettivi minimi da raggiungere in termini di gare d'appalto pubbliche per migliorare l'efficienza energetica degli edifici nei prossimi anni.

L'evento  è stato l'occasione per presentare il nuovo Prezzario 2017 delle opere edili e impiantistiche della provincia di Cuneo:

A trattare l'argomento sui prezzi di riferimento per i lavori pubblici l'ing. Marianna Matta della Regione Piemonte: ”Il nostro catalogo prodotti definisce un costo, si tratta del prezzario regionale che ha un volume sostanzioso. Attualmente il vigente (2016), deve essere applicato nelle opere pubbliche, con il quale il progettista definisce l'opera d'asta. Lo stabilisce il decreto appalti codice 50 del 18 aprile 2016. Verrà utilizzato fino a dicembre 2017, quando subentrerà quello nuovo”

Una sintesi sul Prezzario delle opere edili della Camera di Commercio di Cuneo da parte Stefano Allisiardi presidente del Comitato tecnico camerale: “Sono dieci anni che il prezzario regionale va avanti. Serve ai professionisti che devono redigere i progetti, alle imprese e ai privati. Quest'anno la Camera di Commercio di Cuneo ha messo in atto l'alternanza Scuola-lavoro, il Comitato prezzario va nella scuole per illustrarne l'utilizzo”

Tiziana Fantino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore