/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti assume autista professionista di bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 19 maggio 2017, 14:05

Rintracciati e arrestati cinque pregiudicati in diverse località della provincia di Cuneo

Vari i reati per i quali sono stati arrestati: dalla guida in stato di ebbrezza alla sottrazione di minori

Negli ultimi giorni i carabinieri del Comando Provinciale di Cuneo hanno rintracciato ed arrestato 5 pregiudicati destinatari di provvedimenti di cattura emessi dall’Autorità Giudiziaria.

A Cuneo i militari dell’Arma hanno arrestato il 58enne pensionato cuneese M.G. colpito da un ordine di cattura della Procura della Repubblica di Cuneo in quanto doveva scontare 4 mesi d’arresto per il reato di guida in stato d’ebbrezza alcolica commesso a Cuneo alcuni anni fa. Ora l’uomo dovrà restare quattro mesi agli arresti domiciliari.

A Cortemilia i carabinieri hanno arrestato e poi sottoposto al regime della detenzione domiciliare il 33enne G.S., su disposizione della Procura della Repubblica di Asti, per una serie di reati connessi agli stupefacenti, da lui commessi due anni prima.

Ad Alba i militari hanno fatto scattare le manette a carico del 34enne romeno D.S. sul quale la Procura della Repubblica di Asti aveva emesso un ordine di carcerazione per il reato di sottrazione di minorenne. Dovrà ora scontare un anno di reclusione ed è stato condotto nel carcere di Quarto d’Asti.

Trinità: i carabinieri della locale stazione hanno arrestato la nomade sinti 69enne C.N., ricercata perché su di lei pendeva un ordine di carcerazione della Procura Generale di Torino per furto aggravato, reato da lei commesso tre anni fa a Mondovì. La donna, arrestata, dovrà restare in casa in regime di detenzione domiciliare per 13 mesi.

A Fossano i carabinieri hanno rintracciato ed arrestato il 55enne del luogo C.S. colpito da un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura della Repubblica di Novara per appropriazione indebita aggravata, reato da lui commesso a Novara sei anni fa. L’arrestato dovrà scontare 9 mesi ai domiciliari.                                   

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore