/ Politica

Politica | 20 maggio 2017, 19:30

Il pensiero liberale a Cuneo: la considerazione di Gianmaria Dalmasso

Riceviamo e pubblichiamo

Il pensiero liberale a Cuneo: la considerazione di Gianmaria Dalmasso

Egregio Direttore,

sono particolarmente felice,come liberale sa sempre,fiero di non avere mai cambiato nè tessera nè opinioni,di constatare come il liberalismo sia ritornato prepotentemente di moda,anche nella campagna elettorale in corso per il rinnovo dell'amministrazione comunale di Cuneo.

Rilevo però che alcuni appelli,conditi di polemiche insussistenti,provengono da chi,in realtà,liberale non lo è stato mai,nè per frequentazione

di partito nè per adesione ideologica:so bene che,in periodo di liquefazione degli ideali,tutto diventa possibile,compresa quest'opera di

accaparramento dei padri nobili,ma sarebbe opportuno mantenersi sotto traccia ed evitare richiami ed appelli sussiegosi alla coerenza,

quando la propria storia è fatta di continue migrazioni tra gruppi e partiti che con il liberalismo non hanno nulla a che vedere.

I liberali cuneesi sono rappresentati soprattutto da se stessi a sanno bene che,in politica,perchè i propri ideali e le proprie opinioni abbiano

successo devono poter incidere operativamente:il richiamo peloso di queste sirene afone si risolve in una forma di onanismo politico e di

testimonianza fasulla,solipsistica ed inconcludente che non serve a nulla ed è soltanto perdente.

Oggi come ieri (2012) molti liberali operano fattivamente per dare a Cuneo nuove prospettive di crescita,sono impegnati in prima persona

nelle istituzioni,indipendenti nel giudizio e nello loro opera quotidiana.

Altre persone e gruppi si sono trovati a condividere il loro stesso programma.E allora?

Come dicono i cinesi,non importa se il gatto sia bianco o nero,l'importante è che prenda il topo.Oggi il topo,lo scopo da raggiungere, è il benessere dei nostri concittadini.


Cordialmente.

 Avv.Gianmaria Dalmasso

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium